rotate-mobile
Cronaca

Servizio rifiuti, "Noi con Salvini" presenta un esposto in Procura

Giuseppe Di Rosa e Michele Mallia: "Se ci fosse stata la differenziata a quest'ora ci sarebbero state nuove assunzioni perché i lavoratori sarebbero risultati addirittura pochi"

Appalto per il servizio rifiuti di Agrigento. "Noi con Salvini" - tramite Giuseppe Di Rosa e Michele Mallia - ha presentato un esposto-denuncia in Procura. 

"Bisogna risalire al 9 febbraio del 2015 quando il vecchio consiglio comunale è stato costretto a dimettersi per la nota vicenda "gettonopoli” - ha ricostruito, con una nota stampa, il movimento "Noi con Salvini" - . Vi siete mai chiesti il perché? Oggi abbiamo la risposta: quel Consiglio, per ben due volte, aveva bloccato un appalto sui rifiuti che avrebbe portato ad una successiva assegnazione da 105 milioni di euro".

Quella gara d'appalto, secondo quanto scrive il movimento, "doveva essere gestita dall'Urega. Ma qualche mese prima dell'espletamento - prosegue la nota stampa - cosa accade? L'avocazione della gestione della stessa gara presso gli uffici del Comune di Agrigento. Il sindaco, dopo avere ricevuto le segnalazioni sulla illegittimità procedurale dell'espletamento dell'appalto (conferenza stampa Di Rosa del 28 maggio 2015) - prosegue il comunicato stampa - cosa fa? Il primo ottobre 2015 firma il contratto di appalto. Il bando non lo ha fatto lui, lo ha trovato pronto. Ma il sindaco dimenica - incalza il movimento "Noi con Salvini" - che lui ci ha messo la firma". 

Secondo il movimento "Noi con Salvini", "se ci fosse stata la differenziata a quest'ora ci sarebbero state nuove assunzioni perché i lavoratori sarebbero risultati addirittura pochi. Il vero business è sui mezzi, autocompattatori in primis, poiché il Comune ha pagato quote di ammortamento mezzi non dovute visto che i mezzi si ammortizzano in 5 anni, ma è dal 2007 che il servizio è stato esternalizzato. Non solo, ma dovremmo porgerci un’ulteriore domanda: i 1400 cassonetti di proprietà del Comune di Agrigento, qualcuno sa che fine hanno fatto? E per cercare di dare risposte a tutti questi interrogativi, lunedì - concludono Giuseppe Di Rosa e Michele Mallia che stamani hanno tenuto una conferenza stampa - è stato inviato un esposto/denuncia alla Procura di Agrigento ed all’Anac nazionale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio rifiuti, "Noi con Salvini" presenta un esposto in Procura

AgrigentoNotizie è in caricamento