menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Efebo D'Oro 2011:  Serena Autieri è la madrina "Onorata di essere qui"-6

Efebo D'Oro 2011: Serena Autieri è la madrina "Onorata di essere qui"-6

Efebo D'Oro 2011: Serena Autieri è la madrina "Onorata di essere qui"

Presente anche Giulio Base premiato per la regia de "La donna della domenica"

In una sala Zeus affollata, sono state consegnate le ambite statuette dell'Efebo d'oro 2011. Una serata glamour all'insegna di cultura e spettacolo ha visto una maestosa Serena Autieri presidiare l'evento nel ruolo di madrina. Abbiamo intervistato l'attrice e cantante napoletana che ha colto di buon grado l'invito.

-Serena Autieri madrina della serata, che valore ha per lei questo premio?
"Sono onoratissima d'esser qui - ha spiegato l'attrice - in un momento cosi difficile il cinema va sostenuto. E' una grande prova d'amore verso questa forma d'arte, che va appoggiata. Sono felice che sia proprio io a rappresentare questa categoria".

-Cinema e teatro, qual'è la forma d'arte che lei preferisce?
"Non c'è un qualcosa che preferisco, sono delle forme d'arte racchiuse in un insieme. Sono contenute in questo cerchio ed è bello utilizzarle tutte affinchè questo cerchio si chiuda. E' bello rendere sempre vario e interessante questo mondo. Per un attore tutto questo è importante, mettere a frutto le diverse forme d'arte".

-Per concludere, qual è il suo pensiero su Agrigento?
"Amo la Sicilia, non ho mai visto Agrigento ho solo visionato delle immagini ed è stupenda. Amo il sud e amo questa terra. Quest'anno ho trascorso le mie vacanze in Sicilia. E' una terra affascinante, scopri sempre un qualcosa di diverso. E' un territorio con una ricchezza spettacolare, avere i templi cosi per strada è davvero un'emozione grande. Amo anche la cucina del sud, sono una buona forchetta anche se guardandomi non si direbbe".

Non solo l'Autieri ma anche l'attore e regista Giulio Base presente all'evento, a lui è andato il premio per la regia de "La donna della domenica".

"Sono già stato ad Agrigento - ci ha raccontato l'attore - in un mio spettacolo, è sempre un piacere essere qui. Sono onorato di ricevere quest'importante riconoscimento".

Oltre l'Autieri e Giulio Base altri importanti premi sono stati consegnati durante la serata. A Egle Palazzolo è stata consegnata la cittadina onoraria della città di Agrigento, ma anche lo scrittore e giornalista Michele Sancisi premiato per la biografia di Walter Chiari. Non solo cinema italiano, ma anche quello belga: riconoscimenti importanti per il cinema "straniero". L'Efebo d'oro premia il cineasta Nic Balthazar, che con il suo dolce e provocatorio "Ben X" ha raccolto innumerevoli consensi.

La serata è stata presentata dall'attice Sarah Maestri reduce dalla soap "Centrovetrine" e "Notte prima degli esami". Soddisfatto il primo cittadino di Agrigento Marco Zambuto che ha dichiarato:"Una serata importante, piena di gente di un certo spessore." Si è conclusa tra gli applausi l'edizione 2011 di un'evento alquanto importante e blasonato chiamato Efebo D'Oro.

Foto di Calogero Montana Lampo


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento