menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonella Conserva

Antonella Conserva

Sequestrò il piccolo Tommy, permesso "premio" per Antonella Conserva

La donna è l'ex moglie di Mario Alessi, muratore originario di San Biagio Platani che nel 2006 uccise il piccolo Onofri, bimbo di 17 mesi: per questa vicenda è stato condannato all'ergastolo

Permesso premio ad Antonella Conserva, la donna condannata a 24 anni di carcere per il sequestro del piccolo Tommaso Onofri, il bimbo di 17 mesi rapito e ucciso nel 2006 a Casalbaroncolo, in provincia di Parma. La Conserva, detenuta nel carcere di Bollate a Milano, è la ex compagna di Mario Alessi, manovale di San Biagio Platani e condannato all'ergastolo insieme a Salvatore Raimondi per il sequestro e la morte del piccolo Tommaso.

Mario Alessi può avere "permessi premio", la madre di Tommy: "Deve pagare"?

E' il 2 marzo 2006 quando il piccolo Tommaso Onofri, 17 mesi, viene rapito nella sua casa di Casalbaroncolo, alle porte di Parma. La sera successiva, in diretta televisiva dall'Ariston di Sanremo, Giorgio Panariello interrompe la kermesse per pochi minuti e lancia un appello ai rapitori. Il bambino ha bisogno di cure e deve assumere costantemente uno sciroppo, il Tegretol, 3 millilitri alle 8-9 del mattino, non più tardi, e tra le 20 e 21 di sera, e la Tachipirina perché ha la febbre. La festa della musica ricomincia, ma l'Italia rimane con il fiato sospeso. Nessuno può sapere che il destino del piccolo Tommy è già segnato. Il piccolo viene ucciso, "perché piangeva" confesserà un mese dopo Mario Alessi, il suo carnefice.

(Fonte Adnkronos)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento