Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Montevago, carabinieri trovano 204 piante di canapa indiana: avrebbero fruttato 300mila euro

La coltivazione era mimetizzata all'interno di un appezzamento di terreno demaniale inserito ed occultato tra vecchi caseggiati diroccati facenti parte dei resti del terremoto del '68 in contrada Mastragostino

I carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato a Montevago una maxi piantagione di canapa indiana:  204 piante del peso complessivo di 180 chili che, a fioritura ultimata, avrebbero prodotto un guadagno di oltre 300mila euro. 

La coltivazione era mimetizzata all'interno di un appezzamento di terreno demaniale inserito ed occultato tra vecchi caseggiati diroccati facenti parte dei resti del terremoto del '68 in contrada Mastragostino. I militari della Compagnia di Sciacca, e nello specifico quelli delle stazioni di Montevago, Santa Margherita e Sambuca di Sicilia, hanno cinturato l’intera area e poi hanno dato il via alle operazioni dispiegando un dispositivo che ha visto impiegati circa 12 militari.

Nelle vicinanze del terreno era stato realizzato un impianto artigianale che consentiva di mantenere costantemente irrigato il terreno. Le indagini dei carabinieri continuano per identificare i responsabili della coltivazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montevago, carabinieri trovano 204 piante di canapa indiana: avrebbero fruttato 300mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento