rotate-mobile
Ambiente / Licata

Quelle discariche che si riformano in un attimo, scatta il blitz: sequestrati 3 immondezzai

E' in corso una vera e propria attività investigativa per provare ad identificare quanti più “sporcaccioni” possibili

L’isola ecologica di via Giarretta è stata trasformata in una discarica abusiva. Ma non è la sola a Licata dove polizia, Guardia costiera, vigili del fuoco, Arpa ed ufficio Igiene dell’Asp sono intervenuti anche a Piano Bugiades in contrada Pisciotto. Ai sequestri effettuati sta seguendo una vera e propria attività investigativa per provare ad identificare quanti più “sporcaccioni” possibili. L’isola ecologica, o questo dovrebbe essere, di via Giarretta era stata già bonificata, ma l’andirivieni di cittadini che depositano qualsiasi cosa l’ha, di fatto, trasformata, ancora una volta, in un immondezzaio. E a Piano Bugiades sono stati trovati e sequestrati non soltanto i “classici” rifiuti solidi urbani, ma anche rifiuti speciali e pericolosi.

Quando in via Giarretta sono stati apposti i sigilli, gli animi – di molti licatesi – sono diventati esagitati: in tanti se la sono presi con il personale in servizio che ha anche rischiato di essere aggredito poiché la gente avrebbe voluto continuare a depositare la spazzatura nell’isola.

Non è soltanto al decoro che, con il tour de force messo a segno dalle forze dell’ordine e dagli operatori sanitari, si sta puntando negli ultimi giorni a Licata, ma anche e soprattutto al rispetto delle regole: quelle del vivere civile. E i risultati – con sanzioni e addirittura denunce – arriveranno, appare scontato, nelle prossime ore. Perché gli agenti del commissariato – coordinati dal vice questore Cesare Castelli -, i militari della Capitaneria non sembrano affatto intenzionati a fare nessun passo indietro. Tutt’altro. Serve – ne sono convinti tutti – stangare chi ha sbagliato, e magari continua sistematicamente a farlo, per educare. Perché gli appelli al buon senso, al rispetto dell’ambiente e della salute pubblica fino ad ora non sono serviti affatto. E d’ora in avanti le temperature inizieranno ad aumentare, rischiando di creare appunto, con tutte quelle montagne di rifiuti abbandonati in ogni dove, dei rischi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quelle discariche che si riformano in un attimo, scatta il blitz: sequestrati 3 immondezzai

AgrigentoNotizie è in caricamento