Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Seppelliscono il loro cane in area demaniale, in due scoperti e multati

Sono stati fatti intervenire i sanitari dell’Asp ed è stato chiesto che l’animale venisse disseppellito e i veterinari hanno così accertato che non aveva il microchip

Hanno seppellito il loro cane in un’area – di proprietà del Demanio – dove non avrebbero potuto. Quando sono stati scoperti, oltre a far disseppellire l’animale, i due sono stati multati perché il cane non aveva il microchip. Momenti di confusione quelli che si sono registrati nel tardo pomeriggio di lunedì all’ingresso del sentiero per il santuario di Demetra, lungo quello che è un percorso di montanbike, nella zona del cimitero di Bonamorone.

I due agrigentini, di 55 e 60 anni, si erano recati in quel luogo per dare, secondo il loro punto di vista, una degna sepoltura al loro amato cane. E così avevano effettivamente fatto.

Il custode, ad un certo punto, ha però chiuso il cancello e loro sono rimasti intrappolati nell’area demaniale. Non sapendo come altro fare per guadagnare l’uscita, i due hanno composto il 112 ed è intervenuta la prima pattuglia della sezione Volanti disponibile. Gli agenti hanno fatto riaprire il cancello, ma hanno anche, naturalmente, chiesto spiegazioni e delucidazioni. E i due agrigentini hanno candidamente ammesso che si erano recati in quell’area per seppellire il loro cane.

Sono stati fatti intervenire i sanitari dell’Asp. E’ stato chiesto – e così è avvenuto – che l’animale venisse disseppellito. La versione dei due agrigentini è stata confermata proprio da quella carcassa di cane che è tornata alla luce. Ma i veterinari hanno accertato che, appunto, quel cane non aveva il microchip. E per questo motivo i due agrigentini – che hanno dovuto poi trovare un’altra soluzione per smaltire la carcassa del loro amato cane – sono stati sanzionati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seppelliscono il loro cane in area demaniale, in due scoperti e multati

AgrigentoNotizie è in caricamento