Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Processo centri commerciali, assolti tutti gli imputati

Soltanto per il reato di truffa alla Comunità europea, contestato all'imprenditore Carmelo Condorelli, il Tribunale ha dichiarato l'assoluzione per prescrizione

Il Tribunale di Agrigento ha assolto i 14 imputati del processo sui centri commerciali. Soltanto per il reato di truffa alla Comunità europea, contestato all'imprenditore Carmelo Condorelli, il Tribunale ha dichiarato l'assoluzione per prescrizione.

Gli imputati sono l’ex sindaco Aldo Piazza, Calogero Noto Campanella, Pasquale Vinciguerra, Giuseppe Principato, Salvatore Pennisi, Francesco Vitellaro (tutti tecnici o funzionari comunali), l’ex comandante della Polizia municipale di Agrigento, Vincenzo Nucera, il dipendente comunale Piero Vinti; Melchiorre Piraneo e gli imprenditori Carmelo Condorelli, Calogero Saeva, Gaetano Scifo, Gianni Marianelli e Aniello Setola. 

La vicenda riguarda la realizzazione di due centri commerciali nei quartieri di Villaseta e Villaggio Mosè. Secondo il pm Lucia Brescia, che aveva condotto le indagini, il progetto aveva numerosi aspetti anomali ed illegittimi. Da qui la decisione di mandare a giudizio gli odierni imputati, accusati - a vario titolo - di abuso in atti d’ufficio, tentata estorsione (solo per Scifo), nonché truffa aggravata ai danni della Comunità Europea, per la vicenda Moses. 

Diversa l'idea del pm Santo Fornasier, che ha "ereditato" in corsa il processo: assoluzione nel merito per tutti, tranne per Condorelli e Piraneo il cui reato per il l'accusa sarebbe stato compiuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo centri commerciali, assolti tutti gli imputati

AgrigentoNotizie è in caricamento