rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Recupero delle rette per i disabili mentali, il tribunale punta il dito contro il Comune

Nei giorni scorsi era stato respinto il ricorso contro l'Asp: il giudice ha ritenuto mancassero dei resoconti analitici degli importi

E’ una delle sentenze perse che hanno inflitto un colpo grave alle casse dell’ente, tanto da spingere il dirigente finanziario a ritenere che l'equilibrio di bilancio non fosse al momento raggiungibile. Stiamo parlando del ricorso proposto dal Comune di Agrigento contro l’Azienda sanitaria provincia di Agrigento per incassare – era questa l’intenzione – delle somme connesse al ricovero e la cura dei disabili mentali. Risorse che si decise alcuni anni fa di tentare di riscuotere, ma purtroppo senza successo.

Oltre 3 milioni di euro per i disabili psichici, il Comune ricorre in Appello

La sentenza, comunque, è abbastanza chiara. Il giudice ha infatti deciso per l’insussistenza delle condizioni per accogliere la domanda risarcitoria, stante che l’attore ha effettuato “una produzione generica e approssimativa, contestata dalla parte avversa, allegando solo schemi riepilogativi delle spese complessivamente sostenute negli anni dai quali non è possibile desumere in alcun modo la natura delle prestazioni eseguite, i soggetti destinatari, i singoli importi in relazione ai tempi di erogazione né, tantomeno, se i soggetti disabili siano stati collocati in strutture accreditate o convenzionate”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recupero delle rette per i disabili mentali, il tribunale punta il dito contro il Comune

AgrigentoNotizie è in caricamento