Cronaca Centro città / Via Giuseppe Garibaldi

Sente puzza di gas e chiama il vicino di casa, allarme in centro storico: evitata una tragedia

L'ispettore di polizia in pensione ha allertato vigili del fuoco e carabinieri che hanno portato in salvo la pensionata

Sente puzza di gas e, senza toccare nulla, chiede aiuto al suo vicino di casa: un ispettore di polizia in pensione. L’agrigentino, consapevole che l’anziana stava rischiando grosso, le ha subito consigliato di non accendere le luci e di spalancare tutte le finestre dell’abitazione, mentre lui faceva scattare l’allarme. S’è rischiata una nuova tragedia – dopo la morte, a causa di un incendio, della pensionata 88enne di San Leone – ad Agrigento.

In via Garibaldi, nel giro di pochi minuti, si sono precipitati i vigili del fuoco e i carabinieri. I primi, con l’autoscala, hanno raggiunto la residenza della donna, hanno afferrato la bombola di gas e l’hanno portata fuori, accertato che effettivamente c’era una perdita. I carabinieri hanno invece subito avviato le.

La pensionata, il giorno prima, aveva sostituito la bombola del gas, rivolgendosi ad un rivenditore. La bombola era stata sostituita, ma – a quanto pare – nessuno s’è accorto che c’era una perdita. I vigili del fuoco, ieri mattina, sono intervenuti sempre nel centro storico – in via Vullo, alla fine di via Atena, per la precisione – dove s’è registrato un crollo di cornicione. Ancora una volta, i pompieri hanno garantito sicurezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sente puzza di gas e chiama il vicino di casa, allarme in centro storico: evitata una tragedia

AgrigentoNotizie è in caricamento