Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | I sei "alberi dei giusti"

 

Lo scorso anno venne dedicato a don Pino Puglisi. Sono sei, invece, quest'anno, gli "alberi dei giusti" già piantati e sono in memoria di Paolo Borsellino, Rosario Livatino, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Piersanti Mattarella e Khaled al-Asaad, martire di Palmira decapitato dall’Isis. Un albero anche per la Guardia costiera che, sistematicamente, fronteggia il fenomeno dell'immigrazione clandestina.  

L’accademia di Studi Mediterranei di Agrigento ha concluso, questa mattina, la serie di convegni dell’edizione 2016 con una partecipata tavola rotonda su “I giusti del mondo”, in vista della “Giornata europea dei Giusti”, istituita per commemorare, il 6 marzo, di ogni anno, coloro che si sono opposti, con responsabilità individuale, ai crimini contro l’umanità e ai totalitarismi.

Alla tavola rotonda hanno assistito numerosi studenti delle scuole di Agrigento e non solo. Al termine dei lavori i partecipanti e gli organizzatori dell’evento, e tra questi il presidente onorario dell’Accademia di Studi Mediterranei, Assuntina Gallo Afflitto, hanno dato vita alla cerimonia solenne nel parco Archeologico della Valle dei Templi per la dedicazione di sei alberi e sei stele ai “Giusti del mondo”.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento