La Sea-Watch3 attesa in serata a Lampedusa, sale la tensione: braccio di ferro fra la Ong e Salvini

"Non sbarchiamo per provocazione ma per necessità", è questo il commento del capitano della nave. Secca la risposta del ministro: "Non sbarca nessuno"

La Guardia costiera "scorta" la Ong

Il capitano della Sea Watch ha deciso, fa rotta verso Lampedusa. Carola Rackete, dopo 14 giorni, porta la nuova in acque italiane.  "Ho deciso di entrare in porto a Lampedusa – ha detto il capitano. So cosa rischio ma i 42 naufraghi a bordo sono allo stremo. Li porto in salvo. Nessuna soluzione politica e giuridica è stata possibile, l'Europa ci ha abbandonati. La nostra comandante non ha scelta. Basta, entriamo. Non per provocazione ma per necessità, per responsabilità".

Caso Sea Watch3, la Corte di Strasburgo respinge il ricorso dei migranti: niente sbarco

Subito il commento di Matteo Salvini, il ministro e leader della Lega, ha così parlato:  "L'immigrazione non può essere gestita da navi fuorilegge: siamo pronti a bloccare qualunque tipo di illegalità. Chi sbaglia, paga. L'Europa? Assente, come sempre.

"Io – dice Salvini  - non do autorizzazione allo sbarco a nessuno, non la do e non la darò mai, nessuno pensi di poter fare i porci comodi suoi sfruttando decine di disgraziati e fregandosene delle leggi di uno Stato. I governi di Olanda e Germania ne risponderanno, sono stufo".

Cosa rischia rischiano il comandante e la Ong 

La Guardia costiera "insegue" la Sea Watch. La Ong si dirige verso il porto di Lampedusa. A bordo della nave, 42 migranti.  Il comandante della Sea Watch Carola Rackete, che ha comunicato su Twitter l'intenzione di portare sull'isola i 42 migranti soccorsi a dispetto dei divieti di attracco, rischia una multa di 50mila euro e il sequestro dell'imbarcazione: una sanzione che dovrebbe applicarle la Prefettura di Agrigento.

Restano gli eventuali profili penali di competenza della Procura di Agrigento che, nel caso che la Finanza denunciasse la Rackete e l'equipaggio per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, dovrebbe procedere a una iscrizione nel registro degli indagati.

La reazione di Matteo Salvini in diretta Facebook

“C’è una nave che batte bandiera olandese che sta facendo rotta verso le acque italiane. La Sea Watch è una nave fuori legge, è una nave che mette a rischio una vita di decine di immigrati. E’ uno schifoso squallido gioco politico. Ora dicono ‘noi noi ce n’è freghiamo e facciamo rotta a Lampedusa’. Sono stati già avvisati, useremo ogni mezzo, consentivo, per bloccare questo scempio. E’ un menefreghismo delle leggi, ma anche dello spirito di dignità umana. L’Italia non può essere punto d’approdo per chi decide di scaricare esseri umani. Gli scafisti con i soldi che incassano dai trafficanti della morte, acquistano droga e armi. Io non do nessuna autorizzazione. Nessuno pensi di potere fare i propri porci comodi, sfruttando decine di ‘disgraziati’ per fregarsene delle leggi. L’Olanda ne risponderà, perché io sono stufo. Una nave olandese se ne frega delle leggi italiane. Ma stiamo scherzando? Ma in quale paese. Come Italia, pretendiamo dignità e rispetto".

La reazione di Giorgia Meloni: "Affondiamo la Sea Watch"

"Contro la volontà del Governo Italiano, la Sea Watch viola le nostre leggi. Lo fa contro i pareri di tutti. Io adesso mi aspetto che il Governo italiano possa fare rispettare queste regole. La Sea Watch deve essere sequestrata, l’equipaggio arrestato, gli immigrati fatti sbarcaere e poi rimpatriare. Mi aspetto che dopo questo  la nave venga affondata".

I deputati del Pd a Lampedusa

I deputati del Pd Graziano Delrio, capogruppo della Camera, Matteo Orfini e Fausto Raciti arriveranno questa sera a Lampedusa. I politi ci approderanno sull'isola per  "per testimoniare la solidarietà ai migranti della Seawatch3 che ha deciso di entrare nelle acque
italiane davanti all'isola". Una 'staffetta dem' alla quale parteciperà anche il senatore Pd siciliano Davide Faraone. "Sarò questa sera a Lampedusa, alla guida della delegazione dei deputati Democratici che avvieranno la staffetta di presenza nell'isola, per monitorare la situazione della Sea Watch - ha dichiarato Delrio all'Ansa - e continuare la nostra azione contro il comportamento disumano del ministro
Salvini che sta tenendo in ostaggio da settimane i naufraghi raccolti dalla nave". Orfini su Twitter: "La Sea watch ha scelto di entrare a Lampedusa. Questa sera insieme a una delegazione del Pd e di altri gruppi sarò anche io lì, a ringraziare l'equipaggio per aver salvato delle vite umane. E a contrastare la barbarie di chi chiude i porti". 

Caso Sea Watch, irrompe ancora Salvini: "Una carovana del Pd va in vacanza a Lampedusa"

Nicola Zingaretti su Twitter

"Non si perda altro tempo: si facciano sbarcare, come chiediamo da giorni, le donne e gli uomini a bordo della Sea Watch. Salvini ha disertato sei vertici su sette con i suoi colleghi europei e oggi va avanti la sceneggiata macabra e senza senso sulla pelle di 43 naufraghi".

Il video L'audio tra il capitano Carola e la Capitaneria di porto: "Virerò la barca..."

Il sindaco di Lampedusa, Totò Martello

"A Lampedusa è tutto tranquillo, l'operazione si sta svolgendo a mare e sull'isola non è ancora arrivato alcun riverbero. Esattamente per come è stato in questi giorni perché la Sea Watch non era visibile visto che era a 15 miglia dalla costa.  Lampedusa è stupita - ha detto Martello - perché gli sbarchi continuano ad esserci. Nelle ultime ore sono arrivati 8 tunisini e invece, per questa nave, si sta facendo polemica. Una cosa è certa, Lampedusa non vuole che si facciano allarmismi. La stagione estiva è appena iniziata e nessuno vuole che l'immagine dell'isola venga pregiudicata". 

Ore 15:00

Le motovedette della Guardia di finanza hanno lasciato il porto di Lampedusa per dirigersi verso la Sea Watch. La Ong battente bandiera olandese, sta cnavigando in direzione dell'isola con 42 migranti a bordo.

Ore 16:25

La Sea Watch fa rotta verso Lampedusa. Carabinieri schierati.

Parla il portavoce della Sea Watch

Giorgia Linardi, portavoce della Sea Watch parla a La 7: "Non possiamo rischiare un suicidio a bordo, vale molto di più di un eventuale sequestro di una nave".

Il capitano Ultimo a SkyTg24

Il comandante Ultimo, a SkyTg: "Sono con i carabinieri, io sono uno di loro. Io non mi sostituisco mai a giudici. In Italia ci sono gli strumenti per dare una delicata valutazione. Bisogna fare prevalare sempre il diritto, sopra qualsiasi altro interesse. Io credo nell'uguaglianza tra le persone". 

Gli aggiornamenti. Nuovo tweet di Matteo Salvini

"È una provocazione e un atto ostile: avevo già scritto al mio omologo olandese, e ora sono soddisfatto che l’Ambasciatore d’Italia all’Aja stia facendo un passo formale presso il governo dei Paesi Bassi L’Italia merita rispetto: ci aspettiamo che l’Olanda si faccia carico degli immigrati a bordo". 

La Sea Watch in serata a Lampedusa

 La Ong, secondo quanto fatto sapere dall'Ansa, dovrebbe attraccare a Lampedusa intorno alle 20 e 30. Appena sarà partito il traghetto diretto a Porto Empedocle, la nave Sea Watch che, forzando il blocco della Finanza è ormai davanti all'isola. L'unico approdo possibile,
viste le dimensioni dell'imbarcazione, è il molo commerciale. Non è escluso, però, che i 42 migranti a bordo vengano prima
trasferiti sulle motovedette della Capitaneria e portati a terra- 

La Prefettura di Agrigento attende direttive

La Prefettura di Agrigento, in attesa di direttive da parte del Viminale, sta monitorando l'evolversi dei fatti legati alla Sea Watch3. "Attendo direttive da Roma - ha confermato il prefetto di Agrigento, Dario Caputo. -Proprio il prefetto potrebbe elevare le multe, che vanno da un minimo di 10 mila ad un massimo di 50 mila euro, previste dal Decreto di Sicurezza. Il decreto prevede sanzioni amministrative per il comandante, per l'armatore e per il proprietario dell'imbarcazione". 

La reazione dell'ex sindaco di Lampedusa, Giusy Nicolini

"Forza comandante".

Pietro Bartolo, medico di Lampedusa ed europarlamentare

"l mio cuore è lì a Lampedusa, su quel molo da cui ho prestato soccorso a centinaia di migliaia di persone negli ultimi 30 anni. Purtroppo Lampedusa e Bruxelles sono lontane, non soltanto metaforicamente, come dimostra la cronaca di questi giorni. Arriverò sulla mia isola soltanto domani, ma sono già lì col cuore, al fianco di quella splendida capitana di nome Carola".

Matteo Salvini, sulla Sea Watch

"Se qualcuno stasera non si ferma alla  paletta dei carabinieri viene arrestato, mi domando perché non ci sia  identico intervento da parte di chi di dovere nei confronti di chi è  reiteratamente al di fuori della legge - dice il ministro all'Adnkronos. E' come uno che non si ferma al blocco stradale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento