Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Scuole chiuse a Canicattì, Tedesco si appella all'Asp: "Il dato dei vostri report corrisponde alla realtà?"

E' duro scontro tra il presidente del consiglio comunale ed il dipartimento prevenzione dell'azienda ospedaliera della città

Chiudono le scuole - di ogni ordine e grado - di Canicattì. Questa volta, però, è scontro tra il il presidente del consiglio comunale di Canicattì, Alberto Tedesco ed il dipartimento di prevenzione dell'Asp di Agrigento. "Dalla lettura dell'ordinanza - dice il Tedesco - lascia basiti la circostanza che il detto parere, redatto il 26 novembre, fosse stato già richiesto, senza riscontro, il 13 ed il 23 novembre". Gli studenti canicattinesi tornernanno tra i banchi di scuole il 7 gennaio.

"E' ammissibile che su una questione così importante che riguarda la salute di tutti noi si risponda con tale enorme ritardo? Chiedo - chiosa Tedesco- che si pubblichi integralmente il contenuto del parere reso dal dipartimento di prevenzione dell'Asp, per far conoscere alla cittadinanza le argomentazioni che hanno fondato tale provvedimento: vogliamo sapere quale sia la reale situazione epidemiologica nella nostra comunità, quante persone in quarantena siano in attesa di tamponi, e se vi siano focolai nelle scuole che sono state aperte in questi giorni. Vi è una situazione epidemiologica così grave, e che ignoriamo, da imporre misure drastiche tali da derogare alle normative vigenti, oppure così non è. Il dato dei contagi attualmente comunicato nei resoconti quotidiani corrisponde alla realtà? La popolazione - conclude tedesco -  è confusa e la confusione crea panico: non è possibile continuare a brancolare nel buio, vogliamo chiarezza e la vogliamo subito". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole chiuse a Canicattì, Tedesco si appella all'Asp: "Il dato dei vostri report corrisponde alla realtà?"

AgrigentoNotizie è in caricamento