Cronaca Quadrivio Spinasanta / Via Matteo Cimarra

Scuola, "Anna Frank": accoglienza e innovazione le parole d'ordine

L'istituto comprensivo "Anna Frank" si distingue ancora una volta per capacità "innovativa", introducendo una pratica che, in voga in altri Paesi, nell'Agrigentino trova applicazione forse per la prima volta: l'accoglienza degli studenti "senior" ai più piccini appena arrivati, nel segno della "continuità" e dell'identità

(foto d'archivio: un momento di educazione ambientale nell'Istituto)

L'istituto comprensivo "Anna Frank" si distingue ancora una volta per capacità "innovativa", introducendo una pratica che, in voga in altri Paesi, nell'Agrigentino trova applicazione forse per la prima volta: l'accoglienza degli studenti "senior" ai più piccini appena arrivati, nel segno della "continuità" e dell'identità.

Un'esperienza che oltre a sancire il sano principio dell'essere "tutti appartenenti alla stessa realtà scolastica", potrebbe costituire anche un valido deterrente contro ogni forma di bullismo, affrontando la questione alla radice. Ma favorirà, di certo, anche l'adattamento alla nuova realtà affrontata per quanti di loro iniziano questa nuova esperienza, si tratti del primissimo anno o di un passaggio di grado.

Quindi non una semplice "cerimonia", una "festa" cui prendere parte, ma un vero e proprio progetto finalizzato all'interazione concreta.

Domani, al suono della prima campanella, i bambini delle prime classi della scuola elementare saranno, infatti, accolti a scuola dagli allievi delle quinte classi, che regaleranno loro dei cappellini con il logo dell'istituto.

Identica iniziativa sarà tenuta, rispettivamente, per gli altri gradi d'istruzione: e le iniziative, che si protrarranno e prevedono anche momenti ludici, favoriranno certamente un inizio di anno sereno e una integrazione migliore sia con i compagni che con gli insegnanti.

«L'idea è quella di creare un "ponte" tra le generazioni, nella consapevolezza vicendevole che tutti loro fanno parte di una unica realtà, che si chiama "Anna Frank" - fa sapere l'istituto -. Le attività di accoglienza, inoltre, proseguiranno per la prima settimana di attività scolastica intervallando numerose iniziative e momenti ricreativi». Iniziativa dai risvolti certamente positivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, "Anna Frank": accoglienza e innovazione le parole d'ordine

AgrigentoNotizie è in caricamento