menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Screening uditivo neonatale, l'Asp cerca uno specialista

Il deficit permanente infantile è un problema sanitario serio che colpisce 1-3 neonati su 1000, percentuale che sale nel caso di fattori di rischio o ricoverati nell'unità di terapia intensiva

L'Asp cerca un dirigente medico, in possesso di specializzazione in Otorinolaringoiatria, da assegnare all'unità operativa complessa del presidio ospedaliero di Agrigento. Uno specialista che dovrà occuparsi di effettuare lo screening uditivo neonatale di secondo livello.

Il direttore dell'unità operativa, Ettore Bennici, ha chiesto la proroga dell'incarico medico professionale al medico otorinolaringoiatra Patrizia Zambito. L'Asp - il direttore generale Giorgio Giulio Santanocito - oltre a dare il via libera alla proroga dell'incarico ha approvato un avviso per cercare un dirigente medico, in possesso di specializzazione in Otorinolaringoiatria, per effettuare lo screening uditivo neonatale di secondo livello. Si tratta - secondo quanto previsto dall'azienda sanitaria provinciale - di un incarico di un anno. 

Il deficit uditivo permanente infantile è un problema sanitario serio che colpisce 1-3 neonati su 1000; questa percentuale sale a valori del 4-5% nel caso di neonati con fattori di rischio o ricoverati nell'unità di terapia intensiva neonatale.       

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento