rotate-mobile
L’intervento / Raffadali

"Scontro" a colpi di bottiglia fra due diverse "fazioni": 44enne sabettese in ospedale

Quattro i coinvolti nella rissa, scoppiata in via Porta Palermo, che sono stati denunciati dai carabinieri alla Procura

Quattro persone sono state denunciate, alla Procura della Repubblica di Agrigento, per rissa. A farlo, dopo essere intervenuti prima in via Porta Palermo e poi all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento, sono stati i carabinieri della stazione di Raffadali che sono coordinati dal comando compagnia città dei Templi. 

Uno il ferito del tafferuglio scoppiato poco prima delle ore 22 di ieri: un quarantaquattrenne residente a Santa Elisabetta. L'uomo è stato portato in ospedale con un'autoambulanza del 118. 

Quando i carabinieri sono giunti sul luogo hanno trovato soltanto uno dei coinvolti e la convivente della persona aggredita. Naturalmente è scattata subito la verifica al pronto soccorso dell'ospedale di Agrigento dove, appunto, è stato trovato il quarantacinquenne sabettese. 

A quanto pare lo "scontro" fra diverse "fazioni" è avvenuto a colpi di bottiglia. Non è chiaro, naturalmente, visto che nessuno dei coinvolti ha profferito una sola parola, per quali motivi è scoppiato il parapiglia. 

I denunciati, per l'ipotesi di reato di rissa, sono 44enne rimasto ferito; un sessantenne di Raffadali trovato sul posto all'arrivo della pattuglia dei carabinieri e il figlio di quest'ultimo, un trentunenne che, insieme ad un suo amico di 21 anni al momento dell'arrivo dei militari dell'Arma in via Porta Palermo, non sono stati trovati però sul posto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scontro" a colpi di bottiglia fra due diverse "fazioni": 44enne sabettese in ospedale

AgrigentoNotizie è in caricamento