Era scomparso da una settimana, pensionato trovato morto in casa

Gli agenti della sezione Volanti della Questura si sono occupati delle necessarie verifiche: porta di ingresso e finestre sono risultate essere perfettamente chiuse. Sembra certo che l'ottantaduenne sia spirato per cause naturali

Non avevano più sue notizie da circa una settimana. Praticamente inutile tentare di rintracciarlo al telefono o citofonandogli. Preoccupati da quell’assenza, ieri mattina, alcuni vicini di casa hanno innescato l’allarme. E’ stata chiamata la polizia di Stato e, a ruota, in contrada Maddalusa sono giunti anche i vigili del fuoco. I pompieri si sono premurati di aprire la porta dell’abitazione e, una volta dentro la residenza, è stata fatta la drammatica scoperta: il pensionato ottantaduenne era deceduto.

Gli agenti della sezione Volanti della Questura si sono, naturalmente, subito occupati delle necessarie verifiche: porta di ingresso e finestre sono risultate essere perfettamente chiuse, nessun segno di effrazione dunque. Sul posto è, nel frattempo, giunto un medico.

Ieri, sembrava verosimile che l’anziano fosse spirato per cause naturali. Non venivano escluse cause come quelle riconducibili alle esalazioni di una stufa a gas, ma l’ipotesi investigativa che appariva più probabile era quella di un malore improvviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento