rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca Sciacca

Il sequestro delle 10 discariche, l'inchiesta punta sul mondo dell'edilizia

Per il quantitativo di rifiuti rinvenuti è da escludere che fossero pochi operatori del settore che riversavano gli sfabbricidi, ma ci sarebbe un vero e proprio sistema di smaltimento

La Guardia di finanza di Sciacca, coordinata dalla Procura di Sciacca, vuole risalire a chi ha trasformato dieci aree di Sciacca in discariche per sfabbricidi . Il materiale rinvenuto è proveniente da demolizioni o comunque da lavori edili. Ed ecco perché le indagini, seppur a tutto campo, sembrano puntare dritte sul mondo dell'edilizia.

Trovato anche un laghetto artificiale sommerso da rifiuti, sequestrate 10 discariche

I provvedimenti di sequestro sono stati adottati dal gip del tribunale di Sciacca, Antonino Cucinella, su richiesta del sostituto procuratore Michele Marrone. Le discariche abusive sono state individuate dai militari nelle contrade Tabasi, Timpi Russi, Bordea e Santa Maria. Per il quantitativo di rifiuti rinvenuti è da escludere che fossero pochi gli operatori del settore che riversavano sfabbricidi, ma ci sarebbe un vero e proprio sistema di smaltimento. E ' per questo che la Procura sta cercando - muovendosi rapidamente - di fermare questo smaltimento illecito di rifiuti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sequestro delle 10 discariche, l'inchiesta punta sul mondo dell'edilizia

AgrigentoNotizie è in caricamento