Cronaca

"Pescavano ricci di mare a volontà", bloccati e sanzionati 2 palermitani

I militari della Guardia costiera hanno sequestrato 700 esemplari complessivamente, ma anche le attrezzature subacquee

Settecento ricci di mare sono stati ritrovati e sequestrati dai militari della Guardia costiera di Sciacca. Ai due pescatori subacquei sportivi: dei palermitani di 40 e 36 anni, rispettivamente F. M. e L. A, sono state contestate sanzioni amministrative per un totale di 8 mila euro. Sono state sequestrate inoltre tutte le attrezzature subacquee. In contrada Renella, a Sciacca, sono intervenuti anche - per dare man forte ai militari del Circomare - i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sciacca. 

ricci di mare-2

Venti chili di novellame nascosto tra gli scogli, arriva la Capitaneria: sequestrato

Determinante è stata, a quanto pare, la segnalazione di un cittadino che ha notato qualcosa di strano ed ha fatto scattare - non girandosi dunque dall'altra parte - l'intervento della Capitaneria di porto. Stando alla normativa, ogni pescatore non può superare i 50 esemplari di ricci pescati. Successivamente i 700 ricci di mare, poiché ancora in stato vitale, sono stati rigettati in mare.

"Rimane alta l’attenzione da parte dei militare dell’ufficio Circondariale marittimo di Sciacca in merito al controllo del territorio, - hanno scritto - tutela dell’ambiente marino e contrasto alla pesca illegale, soprattutto per proteggere quelle specie marine che arricchiscono il nostro ecosistema e rendono uniche per bellezza le nostre coste. Si ringrazia, infine, la cittadinanza particolarmente sensibile al tema che con la segnalazione ha permesso di contrastare il fenomeno".

sequestro ricci di mare2-2 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pescavano ricci di mare a volontà", bloccati e sanzionati 2 palermitani

AgrigentoNotizie è in caricamento