rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Maltrattamenti / Sciacca

Insulta e picchia la moglie che finisce in ospedale: nei guai un ventisettenne

I carabinieri, dopo aver riportato la calma all'interno dell'abitazione, hanno subito avviato - per proteggere la donna vittima - l'iter del "codice rosso"

Insulta e riempie di botte la moglie, una ventiseienne, facendola finire al pronto soccorso dell’ospedale “Giovanni Paolo II”. La donna resta ferita, non in maniera grave, ma le sono stati diagnosticati diversi traumi. Ennesima, brutta, storia di maltrattamenti in famiglia quella che si è consumata in un’abitazione di Sciacca dove i carabinieri, dopo aver riportato la calma, hanno aperto l’iter del cosiddetto “codice rosso”. Il ventisettenne è stato, naturalmente, deferito alla Procura della Repubblica.

Non passa ormai purtroppo giorno senza che, in provincia, non si registrino casi di violenza e maltrattamenti in famiglia o di stalking in danno di donne che lasciano fidanzati, compagni o mariti. Ad accorrere, da un capo all’altro della provincia, sono inevitabilmente le forze dell’ordine che provano ad evitare il peggio. E così i carabinieri di Sciacca sono intervenuti nell’abitazione dove il ventisettenne aveva malmenato, e anche pesantemente, la moglie di un anno più giovane. Cosa abbia innescato l’alterco nella coppia, poi trasformatosi in una sfuriata e pestaggio da parte dell’uomo, non è chiaro. I militari dell’Arma non sarebbero riusciti, nonostante marito e moglie siano stati sentiti, ad averne contezza. Secondo l’accusa formalizzata da investigatori e inquirenti, l’uomo, ad un certo punto, si sarebbe scagliato contro la moglie e l’avrebbe riempita di botte. Non appena i carabinieri di Sciacca sono giunti sul posto, sono riusciti a riportare la calma e hanno subito richiesto l’intervento di un’autoambulanza del 118 che ha trasferito la donna al pronto soccorso dove i medici, dopo i controlli sanitari ritenuti necessari, hanno diagnosticato escoriazioni e contusioni giudicate guaribili in pochi giorni. Subito è stata notiziata la Procura della Repubblica ed è stato aperto l’iter del cosiddetto “codice rosso” per tutelare la vittima dei maltrattamenti in famiglia. Il marito, di un anno più grande, è stato deferito ed è attualmente indagato. Servirà naturalmente fare chiarezza su quanto è accaduto anche all’interno di questa coppia. (*CR*)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulta e picchia la moglie che finisce in ospedale: nei guai un ventisettenne

AgrigentoNotizie è in caricamento