rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca Sciacca

Pescavano in area vietata, 63 chili di pesce donati in beneficenza

L'operazione è stata realizzata dai militari della Guardia costiera di Sciacca che hanno anche contestato una sanzione amministrativa di 2.000 euro

"Pizzicano" un peschereccio in aree soggette a restrizione dell'attività di pesca, sequestrano 63 chili di prodotto ittico e lo devolvono in beneficenza alla parrocchia Santa Caterina di Sciacca - Mensa della solidarietà. 

L'operazione è stata realizzata dai militari della Guardia costiera di Sciacca che hanno anche contestato una sanzione amministrativa di 2.000 euro al peschereccio che stato sorpreso mentre navigava nell'area soggetta a restrizione dell’attività di pesca. Sequestrata anche una rete a strascico. Avvisato il servizio Veterinario di Sciacca che ha giudicato idoneo al consumo umano il prodotto ittico sequestrato, i pesci sono stati donati in beneficienza - tramite Vito Sclafani in qualità di rappresentante del Banco alimentare Sicilia Occidentale onlus - alla parrocchia Santa Caterina di Sciacca – Mensa della Solidarietà.

Rimane alta l’attenzione da parte dei militare dell’ufficio circondariale marittimo di Sciacca per la tutela dell’ambiente marino e il contrasto alla pesca illegale, nel rispetto delle normative comunitarie e nazionali volte a tutelare la risorsa ittica.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescavano in area vietata, 63 chili di pesce donati in beneficenza

AgrigentoNotizie è in caricamento