Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Sciacca

Muore parente ricoverato, devastano Rianimazione e prendono a pugni un medico: 8 denunciati

Le persone di Cattolica Eraclea e Palma di Montechiaro dovranno rispondere di danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio

(foto archivio)

Muore - alla Rianimazione del "Giovanni Paolo II" di Sciacca - un familiare e in otto, su tutte le furie, forzano le porte del reparto e gettano per aria strumentazioni e farmaci. Uno dei medici in servizio nell'unità operativa, cercando di calmare gli animi, s'è preso anche un pugno in faccia ed è stato, poi, controllato dai colleghi del pronto soccorso. Ad intervenire, non appena è scattato l'allarme, sono stati i poliziotti del commissariato cittadino che hanno bloccato e identificato gli otto. Si tratta di persone di Palma di Montechiaro e Cattolica Eraclea che sono state denunciate per danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio. Sul posto, per dare man forte alla polizia, anche i carabinieri. 

La solidarietà dell'Ordine dei medici: "Troppi episodi di questo tipo"

Gli otto sono stati anche sanzionati per il mancato rispetto delle prescrizioni anti-Covid. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore parente ricoverato, devastano Rianimazione e prendono a pugni un medico: 8 denunciati

AgrigentoNotizie è in caricamento