rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Sciacca

Agli arresti domiciliari con il reddito di cittadinanza: 9 denunciati per indebita percezione

Il danno economico è stato quantificato in circa 80 mila euro che, adesso, dovranno essere restituiti

Hanno omesso di comunicare all'Inps di essere sottoposti a misure cautelari personali, continuando a percepire il reddito di cittadinanza. Sono 9 le persone che sono state denunciate, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Sciacca. A procedere nei confronti dei nove saccensi, dopo un'articolata attività di indagine, sono stati i carabinieri che hanno accertato, appunto, l'indebita percezione del reddito di cittadinanza. 

Lavoratori "in nero", spacciatori e arrestati per mafia: 77 gli indebiti percettori del reddito di cittadinanza

I denunciati sono ritenuti responsabili, in concorso con i rispettivi familiari, di indebita percezione del reddito di cittadinanza. Il danno economico è stato quantificato in circa 80 mila euro che, adesso, dovranno essere restituiti. Gli indagati sono stati inoltre segnalati alla competente autorità per la sospensione immediata del beneficio. Tra i denunciati vi sono anche saccensi che erano sottoposti agli arresti domiciliari. 

Mancano camerieri e operai, quando il reddito di cittadinanza fa passare la voglia di lavorare: tutti i retroscena

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agli arresti domiciliari con il reddito di cittadinanza: 9 denunciati per indebita percezione

AgrigentoNotizie è in caricamento