rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca Sciacca

Emergenza Covid-19, marittimo saccense bloccato da 6 mesi in Congo

Il comandante della nave che fornisce servizio di appoggio e assistenza alle piattaforme petrolifere potrebbe rientrare a fine mese

Bloccato da sei mesi in Congo a causa del Coronavirus. Si tratta di Giuseppe Guardino, 46 anni di Sciacca, comandante della nave offshore "Bambini Spa" di Ravenna che svolge servizio di appoggio e assistenza alle piattaforme petrolifere. Pare che l'isolamento forzato dovrebbe avere fine il 20 giugno. Guardino, solitamente, rimane imbarcato per circa 60 giorni per poi tornare a casa per altrettanti giorni.

A causa dell'emergenza sanitaria mondiale determinata dal Covid-19 non ha però potuto - e sono trascorsi 6 mesi - tornare a casa, nella "sua" Sciacca, e riabbracciare la moglie e i figli di 9 e 14 anni. Nei video pubblicati, che hanno commosso l'intera comunità saccense, il marittimo ha comunque sottolineato come la compagnia per la quale lavora sta garantendo al personale la massima disponibilità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Covid-19, marittimo saccense bloccato da 6 mesi in Congo

AgrigentoNotizie è in caricamento