Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

"Aggredirono una donna al cimitero dopo un funerale": assolte madre e figlia

La persona offesa si era costituita parte civile. Il giudice ha ritenuto l’estraneità delle due donne dall’accusa di lesioni 

(foto ARCHIVIO)

Sono state assolte dall'accusa d'aver aggredito - con schiaffi, tirando i capelli e con un calcio ad un ginocchio - una donna. Madre e figlia: Giulia Capizzi di 53 anni e Marta Rizzo di 24, difese dagli avvocati Mauro Tirnetta e Giada Cavalca, sono state assolte dal giudice di pace Maria Lauricella. Lo riporta oggi il Giornale di Sicilia

La lite - secondo l'accusa - sarebbe avvenuta al cimitero di Sciacca dopo un funerale. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna delle due donne a una pena pecuniaria. La persona offesa si era costituita parte civile. Il giudice ha ritenuto l’estraneità delle due donne dall’accusa di lesioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aggredirono una donna al cimitero dopo un funerale": assolte madre e figlia

AgrigentoNotizie è in caricamento