menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale "Giovanni Paolo II"

L'ospedale "Giovanni Paolo II"

Gestione dell'emergenza Covid-19, Razza commissaria l'ospedale di Sciacca

L'assessore regionale alla Sanità ha nominato Alberto Firenze. Prende il posto - per la gestione dell'emergenza Coronavirus - del direttore medico di presidio degli ospedali riuniti Gaetano Migliazzo

L'ospedale "Giovanni Paolo II" di Sciacca è stato commissariato. L'assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, ha nominato, quale commissario ad acta, Alberto Firenze. Prende il posto - per la gestione dell'emergenza Coronavirus - del direttore medico di presidio degli ospedali riuniti di Sciacca e Ribera Gaetano Migliazzo.

Coronavirus: 283 i tamponi realizzati nella sola Sciacca

Per l'assessore Razza, "la direzione medica continua ad apparire caratterizzata da una gestione non in linea con le misure organizzative richieste dall'emergenza Covid-19". Il provvedimento dell'assessore regionale alla Sanità avrebbe preso spunto dal "gravissimo caso di contagio da Covid-19 che ha riguardato anche personale sanitario del nosocomio, circostanza quest'ultima che dimostra che nonostante - da oltre due settimane fosse già pacificamente in essere l'emergenza - non sono stati adottati idonei percorsi organizzativi utili alla limitazione del contagio". 

Emergenza Coronavirus, il direttore sanitario Migliazzo: "Non escludo ulteriori casi positivi"

Migliazzo sarebbe stato ritenuto autore, in violazione delle disposizioni aziendali, di comunicazioni mediatiche che rischiano di contribuire ad aggravare l'allarme sociale. Il commissario Alberto Firenze, 50 anni e originario di Castelvetrano, opera al Policlinico di Palermo. La sua nomina è fino al 31 luglio. Dal provvedimento si evince che Firenze risponderà delle iniziative direttamente all'assessore Razza. Proprio ieri, il direttore sanitario dell'ospedale di Sciacca Gaetano Migliazzo (che viene sostituito appunto da Firenze) aveva inviato una nota per sottolineare i dati dell'ospedale sui positivi da Coronavirus, anche in seguito al fatto che il paziente n.1 era stato registrato all'interno del presidio ospedaliero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento