menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nave della Legalità

Nave della Legalità

Sciacca film fest, un successo annunciato

Le sale della Badia Grande hanno accolto un pubblico interessato che, oltre alle opere degli autori emergenti, ha particolarmente apprezzato i due documentari serali in programma: il vincitore dell'Orso d'oro

Ha riscosso grande successo il fine settimana dedicato all'anteprima documentari dello Sciacca Film Fest, evento che precede la manifestazione ufficiale estiva giunta alla quinta edizione.
 
Le sale della Badia Grande hanno accolto un pubblico interessato che, oltre alle opere degli autori emergenti, ha particolarmente apprezzato i due documentari serali in programma: il vincitore dell'Orso d'oro al festival internazionale del cinema di Berlino Cesare deve morire, di Paolo e Vittorio Taviani, e l'ultimo film del maestro tedesco Wim Wenders, Pina 3D.
 
L'anteprima continua oggi con il progetto Saperi Cittadinanza Legalità Per costruire il tuo futuro, realizzato in collaborazione con la scuola media di Sciacca "Agostino Inveges". Due le proiezioni previste a partire dalle 17.
 
Si comincia con La nave della legalità, documentario di Rubino Rubini sul viaggio per mare di tanti giovani studenti che, in occasione dell'anniversario della strage di Capaci, ogni 23 maggio raggiungono Palermo.
 
Seguirà "48," cortometraggio diretto dal filmaker saccense Nino Sabella e interpretato da Nicola Puleo. Il film, realizzato insieme agli alunni della scuola media "Inveges", affronta il tema della legalità raccontando la storia di uno strano supplente che, durante una lezione di matematica, parlerà ai ragazzi dell'importanza delle regole.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento