menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciacca, un elenco di enti abilitati: progetto in favore di minori disabili

Gli enti profit e non profit interessati a iscriversi nell'elenco unico per l'erogazione dei servizi per lo svolgimento di "attività motoria e fisica non sanitaria" e il "sostegno pedagogico, educativo domiciliare" dovranno inoltrare istanza al Comune di Sciacca entro il prossimo 18 marzo

Il  sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore alle Politiche Sociali Daniela Campione rendono noto che il Comune di Sciacca, quale ente capofila del Distretto Socio Sanitario n. 7 comprendente i comuni di Sciacca, Santa Margherita Belice, Menfi, Sambuca, Caltabellotta, Montevago, ha predisposto un avviso pubblico “per la costituzione di un elenco di enti profit e non profit abilitati allo svolgimento degli interventi previsti dal progetto Piani Integrativi per minori disabili”.

L’avviso è a firma del dirigente del 1° Settore Affari Sociali Michele Todaro e sarà consultabile sul sito internet istituzionale del Comune di Sciacca.
 
L’attività sportiva per minori disabili è una delle azioni previste in un progetto triennale dei Pai (Piani Assistenza Individualizzata) del Distretto. Due le tipologie di servizi previsti nel progetto.

Svolgimento di attività motoria e fisica non sanitaria per favorire lo sviluppo fisico e psicologico del minore disabile. L’attività verrà praticata presso palestre, piscine, centri e impianti sportivi o altre strutture non sanitarie situate nel territorio del distretto idonee allo svolgimento di attività motorio-ricreativa.
 
Prestazioni di sostegno educativo consistenti nell’aiuto nella lettura e nella comprensione dei testi scolastici e nello svolgimento dei compiti e degli esercizi didattici. Le prestazioni verranno erogate al domicilio dei minori disabili.  
 
Gli enti profit e non profit interessati a iscriversi nell’elenco unico per l’erogazione dei servizi per lo svolgimento di “attività motoria e fisica non sanitaria” e il  “sostegno pedagogico, educativo domiciliare” dovranno inoltrare istanza al Comune di Sciacca entro il prossimo 18 marzo. Le prestazioni a favore dei minori disabili saranno erogate mediante i cosiddetti vaucher o Buoni di servizio.
 
Il sindaco Di Paola e l’assessore Campione comunicano che i progetti partiranno entro fine marzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento