Emergenza Covid a Sciacca, imposti divieti per contenere i contagi

Fino al 15 ottobre (salvo eventuale proroga), il sindaco Valenti ha disposto limitazioni specifiche ad attività e ad orari

(foto archivio)

Non è zona "rossa", ma d'ora in avanti ci saranno molte più limitazioni. Dopo che, a Sciacca, s'è registrato il trentesimo caso di Covid-19, il sindaco Francesca Valenti ha firmato un'ordinanza per limitare gli assembramenti e provare ad arrestare il contagio. Le misure di contrasto e contenimento al Coronavirus - decise durante la riunione del centro operativo comunale (Coc) - prevedono da oggi e fino al 15 ottobre (salvo eventuale proroga) limitazioni specifiche ad attività e ad orari.

Coronavirus, il contagio non si arresta: 3 casi ad Aragona e 1 a Sciacca che tocca quota 30

Le disposizioni

L’orario di pub, bar, paninoteche, distributori automatici, pizzerie, ristoranti, trattorie, attività commerciali in forma fissa e/o itinerante di vendita o somministrazione di cibi e bevande e attività similari è fissato a mezzanotte; 

È vietata l’attività di ballo in sale da ballo, sale trattenimenti, esercizi di ristorazione, pizzerie, lidi e locali assimilati;

È vietata la somministrazione di cibi e bevande a buffet;

È vietato a tutti gli esercizi ospitare oltre il limite massimo del 40% della capienza;

È obbligatorio l’uso della mascherina in luoghi pubblici e aperti al pubblico, anche all’aperto quando non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;

È obbligatorio l’uso di prodotti disinfettanti prima dell’accesso in locali pubblici, aperti al pubblico ed esercizi commerciali;

È obbligatorio mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro in luoghi pubblici (vie, piazze, pertinenze edifici scolastici), in locali pubblici, in locali aperti al pubblico e in esercizi commerciali, anche nei ristoranti, pizzerie, pub, bar e locali assimilati tra commensali pur se congiunti;

È obbligatorio il contingentamento degli accessi nei locali pubblici, aperti al pubblico, negli esercizi commerciali nonché la registrazione degli utenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco ha raccomandato a tutti di rispettare le misure di sicurezza prescritte per la prevenzione dei rischi di contagi anche in contesti e locali privati. "Ricordo che i genitori sono responsabili per il fatto illecito dei figli minori - ha scritto il sindaco di Sciacca - . Tra le sanzioni previste per trasgressori: la chiusura dei locali e multe da 400 a 1.000 euro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento