Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Emergenza Covid a Sciacca, imposti divieti per contenere i contagi

Fino al 15 ottobre (salvo eventuale proroga), il sindaco Valenti ha disposto limitazioni specifiche ad attività e ad orari

(foto archivio)

Non è zona "rossa", ma d'ora in avanti ci saranno molte più limitazioni. Dopo che, a Sciacca, s'è registrato il trentesimo caso di Covid-19, il sindaco Francesca Valenti ha firmato un'ordinanza per limitare gli assembramenti e provare ad arrestare il contagio. Le misure di contrasto e contenimento al Coronavirus - decise durante la riunione del centro operativo comunale (Coc) - prevedono da oggi e fino al 15 ottobre (salvo eventuale proroga) limitazioni specifiche ad attività e ad orari.

Coronavirus, il contagio non si arresta: 3 casi ad Aragona e 1 a Sciacca che tocca quota 30

Le disposizioni

L’orario di pub, bar, paninoteche, distributori automatici, pizzerie, ristoranti, trattorie, attività commerciali in forma fissa e/o itinerante di vendita o somministrazione di cibi e bevande e attività similari è fissato a mezzanotte; 

È vietata l’attività di ballo in sale da ballo, sale trattenimenti, esercizi di ristorazione, pizzerie, lidi e locali assimilati;

È vietata la somministrazione di cibi e bevande a buffet;

È vietato a tutti gli esercizi ospitare oltre il limite massimo del 40% della capienza;

È obbligatorio l’uso della mascherina in luoghi pubblici e aperti al pubblico, anche all’aperto quando non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;

È obbligatorio l’uso di prodotti disinfettanti prima dell’accesso in locali pubblici, aperti al pubblico ed esercizi commerciali;

È obbligatorio mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro in luoghi pubblici (vie, piazze, pertinenze edifici scolastici), in locali pubblici, in locali aperti al pubblico e in esercizi commerciali, anche nei ristoranti, pizzerie, pub, bar e locali assimilati tra commensali pur se congiunti;

È obbligatorio il contingentamento degli accessi nei locali pubblici, aperti al pubblico, negli esercizi commerciali nonché la registrazione degli utenti.

Il sindaco ha raccomandato a tutti di rispettare le misure di sicurezza prescritte per la prevenzione dei rischi di contagi anche in contesti e locali privati. "Ricordo che i genitori sono responsabili per il fatto illecito dei figli minori - ha scritto il sindaco di Sciacca - . Tra le sanzioni previste per trasgressori: la chiusura dei locali e multe da 400 a 1.000 euro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Covid a Sciacca, imposti divieti per contenere i contagi

AgrigentoNotizie è in caricamento