menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunica con ritardo i nomi degli alloggiati, denunciato titolare di B&B

L’operazione di verifica e di prevenzione viene messa in campo, da parte di tutte le articolazioni della Questura e dei commissariati, già da un paio d'anni

Pur essendo iscritto, e dotato di credenziali, alla piattaforma della Questura, quella che serve per comunicare – secondo la normativa – i nominativi degli alloggiati, ha dimenticato di farlo per tempo. Una leggerezza o una vera e propria amnesia che gli è però costata veramente cara: per ritardata comunicazione all’autorità di pubblica sicurezza è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura di Sciacca. Si tratta del titolare di una struttura ricettiva di Sciacca.

A deferirlo all’autorità giudiziaria sono stati i poliziotti del locale commissariato. Già da un paio d’anni ormai, la polizia di Stato sta portando avanti quello che è un vero e proprio rastrellamento. Un’operazione di verifica e di prevenzione che viene messa in campo da parte di tutte le articolazioni della Questura e dei commissariati. Il tutto, naturalmente, allo scopo di arginare le attività illecite sul territorio e per avere piena contezza di chi, e dove, è alloggiato nell’Agrigentino. Nel 2018, gli agenti delle Volanti di Agrigento effettuando decine e decine di controlli sui B&B e sulle case vacanze sono riusciti a formalizzare più di una cinquantina di denunce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento