Marito e moglie si incatenano in Comune per la casa popolare

L'appartamento che era stato assegnato loro, contrada Ferraro, è stato occupata abusivamente

Marito e moglie si sono incatenati nell'atrio superiore del Comune di Sciacca. Lo hanno fatto perché la casa popolare che era stata assegnata loro - in contrada Ferraro - è stata occupata abusivamente. E quella casa popolare è l'unica dove la donna, disabile, potrebbe riuscire ad entrare.  

Dall'Iacp di Agrigento hanno fatto sapere che la questione è stata attenzionata e che si attende l'assegnazione da parte del Comune. Il sindaco di Sciacca, Francesca Valenti, ha ricordato che a questa famiglia, nel passato, è già stato assegnato un alloggio che poi ha deciso di lasciare e che le situazioni difficili, di particolare necessità di una casa, sono tante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Col passato ho chiuso e studio per diplomarmi", ex braccio destro del boss chiede di tornare libero

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento