Marito e moglie si incatenano in Comune per la casa popolare

L'appartamento che era stato assegnato loro, contrada Ferraro, è stato occupata abusivamente

Marito e moglie si sono incatenati nell'atrio superiore del Comune di Sciacca. Lo hanno fatto perché la casa popolare che era stata assegnata loro - in contrada Ferraro - è stata occupata abusivamente. E quella casa popolare è l'unica dove la donna, disabile, potrebbe riuscire ad entrare.  

Dall'Iacp di Agrigento hanno fatto sapere che la questione è stata attenzionata e che si attende l'assegnazione da parte del Comune. Il sindaco di Sciacca, Francesca Valenti, ha ricordato che a questa famiglia, nel passato, è già stato assegnato un alloggio che poi ha deciso di lasciare e che le situazioni difficili, di particolare necessità di una casa, sono tante.

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

  • La birra come prodotto di bellezza

  • Nuotare fa bene a corpo, mente e anima

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • Muore vecchio boss di Palma, il questore dispone: niente funerali

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Camilleri sepolto nella sua Porto Empedocle? Ecco il retroscena

  • "Rapina e violenta moglie dell'amico dopo avere trascorso il Capodanno insieme", condannato 27enne

  • "Mi ha minacciata e violentata": donna denuncia bracciante agricolo

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento