Troppo caldo in casa, "evade dai domiciliari" per una boccata d'aria: arrestato

Il ventiduenne, su disposizione del sostituto procuratore di turno, è stato ricollocato ai domiciliari

Sarebbe stato trovato per strada, a quanto pare mentre passeggiava. Avrebbe però dovuto starsene agli arresti domiciliari. Alla vista dei carabinieri, il ventiduenne non si sarebbe scomposto ed ha spiegato ai militari dell'Arma che gli contestavano l'evasione dagli arresti domiciliari che "in casa non si poteva più restare, troppo caldo ... si boccheggiava". Di fatto dunque il ventiduenne di Sciacca, G. G., sarebbe uscito di casa - dove era appunto agli arresti domiciliari - soltanto per prendere una boccata d'aria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane è stato arrestato ed - su disposizione del sostituto procuratore di turno - è stato ricollocato agli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Disoccupato 37enne si toglie la vita, i carabinieri avviano le indagini

  • Da Covid-free a incubo contagi, 6 gli ammalati: tutti tornati da Malta, Romania, Belgio e Lombardia

  • Torna da Malta e risulta positivo al Covid: nuovo contagio a Porto Empedocle

  • Immigrati ballano nudi sul balcone di casa, agrigentini esasperati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento