"Al pronto soccorso armato di cutter e coltello": finisce nei guai un 47enne

Ad accorgersi dell'uomo, lungo i corridoi della struttura ospedaliera, è stato il personale sanitario che ha subito lanciato l'allarme al 113

(foto ARCHIVIO)

Gira per i corridoi del pronto soccorso dell'ospedale Giovanni Paolo II con un cutter e un grosso coltello. Ad accorgersi del quarantasettenne armato è stato il personale sanitario dell'azienda ospedaliera. Personale che, immediatamente, ha fatto la segnalazione alla polizia. Gli agenti del commissariato di Sciacca si sono, naturalmente, subito precipitati. Il quarantasettenne è stato subito rintracciato, bloccato, perquisito e denunciato. 

C. C., 47 anni appunto, di Sciacca è stato deferito, alla Procura della Repubblica, per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Sia il cutter che il grosso coltello sono stati posti sotto sequestro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento