Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Lampedusa e Linosa

Piccole tartarughe a Lampedusa, è iniziata la schiusa nel nido di Cala Pisana

Seguite con attenzione le varie fasi per eliminare i possibili fattori di disturbo, sia naturali che antropici, assistendo i piccoli fino al mare e rilevando i loro dati biometrici

E’ cominciata nella notte la schiusa delle tartarughe marine a Lampedusa nella spiaggia di Cala Pisana.

Sono trascorsi 47 giorni di incubazione prima che le prime 20 tartarughe facessero la loro comparsa sull’arenile. 

Ma l'emersione dei piccoli continuerà nei prossimi giorni. Si tratta del primo dei sei nidi deposti quest’anno a Lampedusa e monitorati da Legambiente.

Il personale della riserva naturale regionale "Isola di Lampedusa”, come ogni anno, dopo il rilevamento del nido e la sua protezione per tutto il periodo di incubazione, ha seguito con attenzione le varie fasi della schiusa per eliminare i possibili fattori di disturbo, sia naturali che antropici, assistendo i piccoli fino al mare e rilevando i loro dati biometrici.

Alle attività hanno partecipato anche gli operatori dell'area marina protetta “Isole Pelagie” autorizzati dal Ministero per il monitoraggio delle tartarughe, ed è intervenuto il personale dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Lampedusa, che ogni anno contribuisce alle azioni di tutela della specie e dei nidi.

Ogni anno viene realizzato in tutta Italia il programma di volontariato “tartawatchers”, finalizzato proprio a identificare i nidi e a proteggerli fino al momento della schiusa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccole tartarughe a Lampedusa, è iniziata la schiusa nel nido di Cala Pisana

AgrigentoNotizie è in caricamento