Domenica, 14 Luglio 2024
La sorpresa / Valle dei Templi

Scavi archeologici nel quartiere ellenistico romano, dopo 2 giorni affiorano i primi reperti

Si tratta di intonaci dipinti, mosaici e stucchi modanati. Il progetto rappresenta anche un'importante opportunità formativa per numerosi studenti

La nona campagna di scavi archeologici nel quartiere ellenistico-romano del Parco archeologico Valle dei templi ha subito regalato delle piacevoli sorprese ad appena 2 giorni dall’inizio dei lavori. Le attività sono cominciate lunedì 10 giugno e dopo appena 48 ore sono emersi intonaci dipinti, mosaici e stucchi modanati, databili tra la fine del III secolo a.C. e la fine del II secolo d.C.

Il progetto, avviato nel 2016 grazie ad una convenzione tra il Parco e il campus di Ravenna dell'università di Bologna, ha finora esplorato varie abitazioni del terzo isolato. Dallo scorso anno le ricerche si sono estese al vicino isolato numero 4 dove proseguiranno gli scavi nel complesso termale precedentemente identificato.

Questa operazione, di grande rilevanza scientifica, offre anche un'importante opportunità formativa per numerosi studenti. Giovani che avranno quindi l’opportunità di esplorare un contesto abitativo antico in un’eccellente stato di conservazione.

Gli scavi sono diretti da Maria Serena Rizzo del Parco Valle dei templi e da Giuseppe Lepore dell'università di Bologna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scavi archeologici nel quartiere ellenistico romano, dopo 2 giorni affiorano i primi reperti
AgrigentoNotizie è in caricamento