rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Controlli / Sciacca

"Scarico di acque reflue senza autorizzazione": denunciato titolare di ingrosso ittico

I carabinieri del centro Anticrimine natura, con l'ausilio dell'Arpa, hanno sequestrato anche tre vasche interrate di accumulo a tenuta stagna

Non soltanto gli autolavaggi. Anche le aziende e i loro scarichi di acque reflue vengono controllati. Sempre. E lo dimostra l'ultimo, in ordine di tempo, risultato dei carabinieri del centro Anticrimine natura del comando provinciale, supportati dall'Arpa.Una persona è stata denunciata alla procura della Repubblica e tre vasche interrate di accumulo a tenuta stagna sono state sequestrate. 

“Illecito sversamento di acque reflue”, la Guardia costiera sequestra autolavaggio a San Leone

"Acque reflue non depurate sversate in appositi sentieri": sequestrato un autolavaggio

Il controllo è stato realizzato dai militari del centro Anticrimine Natura, assieme ai funzionari dell'Arpa, in un'impresa di Sciacca che commercia prodotti ittici. Ed è proprio facendo ispezioni e verifiche che i carabinieri e l'Arpa hanno accertato - stando all'accusa - che sarebbe stato realizzato uno scarico di acque reflue industriali senza autorizzazione. Il rappresentante dell'azienda è stato dunque denunciato alla procura cittadina. 

Sequestrate, come detto, tre vasche interrate di accumulo a tenuta stagna. 

Controlli di questo tipo andranno, come prevedibile, avanti anche nei prossimi giorni e settimane, anche perché c'è da tutelare l'ambiente e si può fare solo rispettando le normative. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Clicca qui per seguire anche il nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scarico di acque reflue senza autorizzazione": denunciato titolare di ingrosso ittico

AgrigentoNotizie è in caricamento