menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 -1765

-1765

Scarichi fognari a cielo aperto, preoccupazione a Ribera di "Sos democrazia"

L'associazione: "dobbiamo tristemente verificare che lo scarico fognario continua ad avvelenare...

"Scarico fognario di via Verga: Comune, Asp e Girgenti acque incapaci di risolvere il problema?". A sollevare la preoccupante situazione è l'Associazione "Sos democrazia"di Ribera, con una nota stampa. "La continua discesa di liquami fognari lungo i fondi agricoli contigui alla via Verga - scrive Sos Democrazia - è divenuta ormai insostenibile e aggrava giorno dopo giorno l'emergenza igienico-sanitaria della zona. Ciò accade nel pieno centro storico di Ribera dove da diversi anni ormai si denuncia la presenza di una fogna a cielo aperto con conseguente emanazione di un odore nauseabondo che appesta l'intera zona e costringe gli abitanti a vivere segregati dentro casa con finestre chiuse, mettendo, così, a dura prova la salute di tutti".

"Il Comune di Ribera - continua la nota - è a conoscenza del problema dal novembre 2009 come risulta da un verbale di sopralluogo congiunto stilato dall'Ufficio Tecnico comunale, dal responsabile del'Ufficio Igiene pubblica dell'Asp e dai Vigili urbani. Lo scorso mese di agosto, dopo aver constatato la serietà della situazione di degrado ambientale, abbiamo chiesto informalmente all'Amministrazione Comunale un intervento immediato che ponesse fine a tale sconcio. Il vicesindaco Giuseppe Cortese e l'assessore Baldassare Tramuta ci rassicuravano affermando che 'il problema della fogna di via Verga' sarebbe stato risolto 'nel giro di poche settimane'. A conferma di ciò il 23 settembre il sindaco diffondeva un comunicato stampa con il quale annunciava che 'il problema degli odori sgradevoli' sarebbe stato risolto definitivamente attraverso il posizionamento di pompe di sollevamento e di una vasca di accumulo e che i lavori sarebbero iniziati il 26 settembre".
 
"Dopo più di un mese dal pomposo annuncio - conclude la nota di Sos Democrazia - dobbiamo tristemente verificare che lo scarico fognario continua ad avvelenare i terreni, l'aria e gli animali da pascolo pregiudicando la salubrità ambientale della zona, in palese violazione delle norme di legge in materia ambientale. Al 26 settembre di quale anno si riferiva il Sindaco? E poi una volta risolto (?) il problema chi provvederà a bonificare la zona? Tutto ciò evidenzia, in modo chiaro, l'ennesima inefficienza da parte di Girgenti Acque, la mancanza di reattività dell'Amministrazione Comunale intema ambientale ed una inaccettabile lentezza operativa dell'Asp".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento