rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Il depuratore non è in regola, maxi multa alla Girgenti Acque

Il Libero consorzio ha inviato una ingiunzione di pagamento da oltre 10mila e 500 euro all'ex responsabile del settore fognature

Depuratore di Siculiana fuori norma, il Libero consorzio di Agrigento emette una sanzione amministrativa salatissima nei confronti dell'ex responsabile del settore fognature e depurazione. Tutto parte da controlli condotti all'impianto nel lontano marco del 2014 da parte dell'Arpa, la quale rilevò la mancanza dell'autorizzazione allo scarico (scaduta nel 1988); l’assenza di un impianto di depurazione a servizio di Siculiana centro e il superamento dei limiti degli scarichi.

Impianti fuori norma a Licata e Casteltermini, migliaia di euro di sanzioni

Accuse che Girgenti Acque e l'ex dirigente Giuseppe Giuffrida, ha tentato di "smontare" presentando numerose controdeduzioni  che tuttavia sono state ritenute "infondate in fatto e in diritto" dall'ex Provincia, che ha quindi sottoscrito la richiesta di pagamento per tre violazioni in totale e un costo complessivo di 10mila e 500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il depuratore non è in regola, maxi multa alla Girgenti Acque

AgrigentoNotizie è in caricamento