rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Centro città / Via Luigi Pirandello

Agrigento, rapinò rosticceria in via Pirandello: scarcerato giovane tunisino

Il Tribunale, su richiesta del difensore, ha modificato la misura concedendone una meno afflittiva, quale l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nel territorio del Comune di Agrigento

Il Tribunale di Agrigento, accogliendo l'istanza dell'avvocato Alessio Palillo Arena, ha scarcerato Aymen Ammar, 24 anni, cittadino tunisino, detenuto da circa 6 mesi nel carcere di contrada Petrusa, ad Agrigento. Il giovane è accusato di aver rapinato lo scorso 18 settembre – insieme al connazionale Abdine Zine Belgassemi, 35 anni, che rimane in carcere - una rosticceria di Agrigento in via Pirandello.

Il Tribunale, su richiesta del difensore, ha modificato la misura concedendone una meno afflittiva, quale l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nel territorio del Comune di Agrigento. I due tunisini vennero arrestati pochi minuti dopo la rapina alla rosticceria dai poliziotti delle Volanti di Agrigento, che li rintracciarono nelle vicinanze. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agrigento, rapinò rosticceria in via Pirandello: scarcerato giovane tunisino

AgrigentoNotizie è in caricamento