Scala dei Turchi, Zicari: "L'accordo prevede che diventi di esclusiva proprietà del Comune"

Il sindaco: "Gli eventuali ricavi del brand andrebbero ripartiti per un periodo di anni 70, in misura pari al 70% al soggetto privato ed al restante 30% al Municipio. Alla scadenza di tale periodo la titolarità e gli eventuali ricavi passeranno per intero all'ente"

"Oggi esiste una bozza di accordo che, che secondo le fasi endoprocedimentali, dovrà essere approvata dalla giunta e dal consiglio comunale, organi che ad oggi, non si sono ancora pronunciati, che ci permetterebbe di gestire il bene materiale della Scala dei Turchi, secondo un efficace progetto di gestione e tutela con risvolti economici in termini di occupazione e di sviluppo del territorio". Lo scrive, cercando di fare chiarezza per sgombrare il campo dalle polemiche, il sindaco di Realmonte: Calogero Zicari. "La bozza di accordo prevede - spiega - che il bene Scala dei Turchi diventi di proprietà esclusiva del Comune di Realmonte e che quindi potrà gestirla e con introiti esclusivi per la pubblica amministrazione nel caso di sbigliettamento. Gli eventuali ricavi del brand 'Scala dei Turchi' invece andrebbero ripartiti per un periodo di anni 70, in misura pari al 70% al soggetto privato ed al restante 30% al Comune. Alla scadenza di tale periodo la titolarità del brand ed i relativi eventuali ricavi passeranno per intero al Comune. Prima di prospettare a tutti i cittadini di Realmonte i termini della proposta di accordo ho voluto sentire tutti i consiglieri comunali, compresi quelli di minoranza - ha aggiunto Zicari - . Ho commesso, tuttavia, un errore di ingenuità, dovevo immaginarlo. Alcuni di loro hanno anticipato intempestivamente le fasi e i contenuti della bozza di accordo, con ciò prestandolo ad errate e/o strumentali interpretazioni, non ultime fatte da soggetti che rivestono un ruolo politico e che ne hanno dato una lettura assolutamente incompleta, negativa e critica, non avendo piena contezza di tutti i termini ed i contenuti della vicenda".

Scala dei Turchi, vicino l'accordo per la proprietà della scogliera

Esiste oggi, in pendenza, un contenzioso tra Comune e la famiglia proprietaria della Scala dei Turchi. "Dopo anni di lavoro, questa proposta - spiega il sindaco - ci consentirebbe di gestire a pieno titolo il bene con la possibilità di una concreta tutela dello stesso e con ricadute in termini di occupazione e sviluppo dell’intero territorio comunale e di auto sostenibilità. La Scala dei Turchi ricade nel territorio di questo Comune, ma appartiene, come ogni bene storico, artistico, ambientale e monumentale, ai cittadini del mondo, all’umanità intera - sottolinea Zicari - . Noi tutti abbiamo il dovere della sua tutela e salvaguardia, impegno questo a cui non possiamo sottrarci per nessuna ragione, un onere non più rimandabile, che richiede uno sforzo economico e gestionale non indifferente e che può essere affrontato soltanto dopo un corretto piano di gestione e tutela. E’ stato ed è intendimento di questa amministrazione Comunale promuovere lo sviluppo locale autostenibile che passi anche attraverso la valorizzazione della Scala dei Turchi, con la regolamentazione dell'accesso al sito in modo da tutelarne l’integrità per le generazioni future, per quella equità 'intergenerazionale' richiamata esplicitamente nella definizione di 'sviluppo sostenibile'. Perchè ciò avvenga occorre, dunque, avene il pieno titolo giuridico, che è rappresentato dal diritto di proprietà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scala dei Turchi, Legambiente: “Qual è l’utilità dell’accordo fra privati e Comune?"

"Sono convinto che il Comune di Realmonte può e deve essere interprete di un processo virtuoso di tutela, valorizzazione e sviluppo dell’area denominata Scala dei Turchi. Protagonista convinto, in grado di coinvolgere la popolazione per uno sviluppo locale 'autostenibile', gli imprenditori, le associazioni che hanno a cuore il territorio, l’università e tutti gli altri enti ed organismi che a vario titolo possono contribuire a far crescere il patrimonio che tale bene rappresenta - ha aggiunto ancora il sindaco Zicari - . Occorre però, andare oltre le logiche di mero ed apparente campanilismo o quelle dietrologiche di interessi economici, fine a se stessi e pensare ad una dimensione superiore, mettendo al primo posto la tutela, la salvaguardia, la valorizzazione, la sicurezza e la possibilità di sviluppo generale di un’area, che, certamente, va oltre i confini territoriali di questo Comune. In questi quatto anni, ed oltre, di mandato mi sono occupato insieme a molti assessori e consiglieri comunali, delle diverse problematiche che hanno riguardato la gestione di quel bene, sia in termini di controllo e tutela che di salvaguardia e decoro, con notevoli difficoltà dovute anche alla controversia pendente in ordine titolarità del diritto di proprietà del bene ed alla mancanza di risorse economiche tali da consentire una efficiente ed gestione del sito. Malgrado la pendenza del contenzioso instaurato dal Comune, e le diverse posizioni processuali e sostanziali assunte dalle parti, sin da subito tutti i soggetti coinvolti si sono adoperati per una definizione bonaria, nella piena consapevolezza della prevalenza, che rivestiva e riveste, la tutela e la valorizzazione del bene Scala dei Turchi, e tutto ciò a fronte di un contenzioso certamente lungo ed aleatorio, come sempre sono le cause".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus: muore commerciante di Canicattì, seconda vittima dopo l'anziana di Sambuca

  • Coronavirus, è di nuovo raffica di positivi a Ravanusa, Palma, Canicattì, Licata, Sciacca, Cianciana e Porto Empedocle

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 5 alunni positivi a Porto Empedocle e 3 a Lampedusa: salgono a 15 i contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento