"Tentò violenza sessuale su una turista svizzera", indagato quarantenne agrigentino

L'uomo, secondo il racconto della ragazza, si era inizialmente offerto di accompagnarla alla Scala dei Turchi. La giovane fu ritrovata in zona in stato confusionale

Avrebbe provato a convincerla a praticargli del sesso orale e l'avrebbe poi abbandonata in stato confusionale. Un quarantenne agrigentino residente a Favara, secondo quanto ricostruisce il quotidiano La Sicilia, sarebbe indagato per l'ipotesi di reato di violenza sessuale nei confronti di una ventenne di nazionalità svizzera che il 22 ottobre scorso fu ritrovata nei pressi della Scala dei Turchi dopo che la stessa, via Whatsapp aveva lanciato una richiesta di aiuto ad un'amica.

Ritrovata alla Scala dei Turchi la turista ventenne scomparsa: è in stato confusionale

L'uomo avrebbe avvicinato la ragazza alla stazione dei bus offrendosi di accompagnarla alla Scala dei Turchi, in macchina, però, secondo il racconto della giovane, si sarebbe consumato il tentativo di violenza. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Agrigento.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento