Scala dei turchi, in arrivo i volontari per la sorveglianza

Si tratta di sole sei persone, le uniche che il Comune di Realmonte può permettersi con il sistema del servizio civico

Arrivano i volontari per la sorveglianza della Scala dei Turchi, ma sono probabilmente troppo pochi per confrontarsi con l'assalto delle torme di incivili che quotidianamente presidiano l'area.

Come avevamo annunciato, il Comune di Realmonte ha publicato un bando per l'individuazione di sei persone da impegnare con il servizio civico per occuparsi di monitorare il rispetto dei divieti presenti sulla scogliera che, come noto, è sotto sequestro ed inoltre inibita per il rischio di caduta massi.

Ai volontari andranno 350 euro per 100 ore di lavoro da distribuire in 25 giorni (sei giorni su sette) per il compito di vigilare e informare i bagnanti dei divieti, per quanto la cartellonistica presente sia chiarissima e inequivocabile.

I volontari, ovviamente, non avranno alcun effettivo potere di controllo o sanzione, ma possono semmai unicamente avvisare le forze dell'ordine in caso di mancato rispetto delle regole.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: boom di contagiati (+110) e 9 vittime in 48 ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento