Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Ribera

Il barcone usato dai migranti per sbarcare a Ribera: disincagliato e rimosso da Pietre Cadute

Dopo il dissequestro da parte della Procura della Repubblica di Sciacca e il via libera dell'Agenzia delle Dogane si sono potute svolgere le operazioni che hanno consentito di trasferire il natante al porto di Sciacca

La barca, utilizzata da un gruppo di migranti per sbarcare sulla costa di Ribera, è stata disincagliata da Pietre Cadute.  Fondamentale l'intervento  del motopesca  "Accursio  Giarratano  " di Sciacca che ha risposto positivamente  alla richiesta del  sindaco Matteo Ruvolo   Dopo il dissequestro da parte della Procura della Repubblica di Sciacca e il via libera dell'Agenzia delle Dogane si sono potute svolgere le operazioni che hanno consentito di disincagliare il natante che è stato trasferito al porto di Sciacca. 

Nella notte fra il 9 ed il 10 agosto scorso, il peschereccio impiegato per uno sbarco di migranti si è arenato proprio in quella zona.Grazie alla tempestiva richiesta del sindaco Ruvolo al comandante della Guardia costiera Serafino, alla disponibilità dell’armatore saccense Giarratana, del sommozzatore Maniscalco ed all’Asd club amici del mare di Seccagrande, la nave trainata dal motopeschereccio saccense ed accompagnata da un 'corteo' di oltre una decina di imbarcazioni dell’associazione Riberese, si è allontanata ed ha lasciato Ribera. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il barcone usato dai migranti per sbarcare a Ribera: disincagliato e rimosso da Pietre Cadute

AgrigentoNotizie è in caricamento