rotate-mobile
Riprendono le traversate / Lampedusa e Linosa

E' di nuovo l'inferno: 9 sbarchi con 376 migranti che parlano di reclusione in safe house di Mahdia

La Prefettura ha disposto il trasferimento di 80 persone che lasceranno l'isola con il traghetto di linea: 33 verranno portati a Bari e 47 a Crotone

Ore 20. Altri 32 migranti, fra cui 6 donne e un minore, sono stati soccorsi dalla motovedetta G127 della Guardia di finanza nelle acque antistanti a Lampedusa. Salgono a 9 gli sbarchi, con un totale di 376 persone, dalla scorsa  mezzanotte. All'hotspot di contrada Imbriacola le presenze sono salite a 459. Per evitare che la struttura di primissima accoglienza si ingolfi, la Prefettura di Agrigento ha disposto il trasferimento di 80 persone che sono state già portate al porto. Di questi, dopo l'arrivo domani all'alba a Porto Empedocle, 33 verranno portati a Bari e 47 a Crotone. 

Sul nono barchino, ultimo soccorso in ordine di tempo, c'erano migranti originari di Costa d'Avorio, Guinea e Sierra Leone. I migranti hanno raccontato d'essere stati 2 giorni in safe house a Mahdia e di aver pagato da 2.500 a 3.000 euro per il viaggio. 

Donna ritrovata in mezzo al mare con salvagente, soccorsa da pescatori tunisini: è in stato di incoscienza

Ore 17. Altri 35 migranti, fra cui 3 donne, sono sbarcati a Lampedusa. A soccorrerli al largo dell'isola è stato uno dei pattugliatori in assetto Frontex. Salgono a 7, da mezzanotte, con un totale di 304 persone, gli approdi registratisi. Gli ultimi arrivati hanno riferito di essere originari di Congo, Camerun, Guinea, Senegal, Mali, Costa d'Avorio, Burkina Faso e Sierra Leone e d'aver pagato 2.500 dinari per il viaggio.

Ore 11,48. Altri 71 migranti, originari di Camerun, Guinea, Senegal, Mali e Costa d'Avorio, sono stati soccorsi da un pattugliatore dell'assetto Frontex e dalla Guardia di finanza al largo di Lampedusa. Salgono a 6, con un totale dalla scorsa mezzanotte di 269 persone, gli sbarchi registratisi a Lampedusa. Sul primo barchino intercettato erano in 35, fra cui 7 donne. Sul secondo, invece, erano in 36, fra cui 8 donne e 3 minori non accompagnati. I due gruppi sono partiti da Sfax, in Tunisia e hanno pagato da 1.500 a 2.000 dinari tunisini ciascuno. Stando a quanto dichiarato ai soccorritori, le traversate sono state fatte avvalendosi delle applicazioni del cellulare e con una bussola. 

Ore 8,30. Sono 156 i migranti sbarcati, fra la notte e l'alba, a Lampedusa dopo che tre diversi barconi sono stati agganciati dalle motovedette della Guardia di finanza e della Capitaneria. A loro si aggiungono anche i 42 il cui barchino è stato soccorso, in acque Sar Maltesi, con a bordo anche 8 cadaveri

Quel barcone con 8 cadaveri a bordo: neonato muore sul natante e viene gettato in mare, ci sono anche 2 dispersi

Nuova tragedia al largo di Lampedusa: soccorso barcone di migranti, a bordo anche 8 cadaveri

Sul primo natante, c'erano 38 persone (11 donne e 4 bambini) che hanno riferito di essere originari di Burkina Faso, Camerun, Costa d'Avorio, Gambia e Guinea. Sul secondo erano in 82 (14 donne e 5 minori), mentre sul terzo c'erano 36 migranti (5 donne e 1 minore). Tutti, secondo quanto riferito, sono partiti da Sfax in Tunisia, e tutti hanno parlato di una safe house a Mahdia. 

I quattro diversi gruppi sono stati portati, dopo i primi controlli sanitari effettuati direttamente a molo Favarolo, all'hotspot di contrada Imbriacola dove, al momento, sono presenti 282 ospiti. Appena ieri sera erano invece 46.

(Aggiornato alle ore 20,10)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' di nuovo l'inferno: 9 sbarchi con 376 migranti che parlano di reclusione in safe house di Mahdia

AgrigentoNotizie è in caricamento