Venerdì, 19 Luglio 2024
L’emergenza / Lampedusa e Linosa

Lampedusa, altra notte di "fuoco": quasi trecento le persone approdate

Tutti i gruppi sono stati portati, dopo un primo triage sanitario effettuato a molo Favarolo, all'hotspot di contrada Imbriacola

Si annuncia un'altra giornata di intensi arrivi a Lampedusa grazie alle buone condizioni del mare. Sono già quasi trecento le persone giunte sulla maggiore delle pelagie da ieri notte.

Ore 13. Altri 65 migranti, ed è stato il decimo sbarco dalla mezzanotte, sono giunti a Lampedusa. Anche loro sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola dove, al momento, sono presenti 836 ospiti, a fronte di 350 posti disponibili. Per il tardo pomeriggio, secondo quanto disposto dalla Prefettura di Agrigento d'intesa con il ministero dell'Interno, è previsto l'imbarco di 400 migranti sul traghetto Pietro Novelli, quello noleggiato dal Viminale per fronteggiare l'emergenza sovraffollamento della struttura di primissima accoglienza, che farà poi rotta su Mazara del Vallo.

Ore 10.20. Sono 199, con 8 diverse imbarcazioni, i migranti giunti fra la notte e l'alba a Lampedusa. Sette tunisini, con un barchino di 7 metri partito da Djerba, sono riusciti ad approdare autonomamente a molo Madonnina e sono stati bloccati dai carabinieri. Altri 12, alle 2 circa, sono stati bloccati a Punta Guitgia dai militari della Guardia di finanza. L'imbarcazione non è stata ancora rinvenuta.Nel frattempo, a 10 miglia dalla costa, la motovedetta Cp324 della Guardia costiera, ha bloccato una lancia di 10 metri con a bordo 92 persone, fra cui una donna e 5 minori, scappati da Egitto, Senegal, Pakistan, Guinea e Marocco. A 4 miglia da Punta Sottile, un'altra motovedetta delle Fiamme gialle ha agganciato 11 tunisini su un barchino di 5 metri e altri 25, fra cui 9 donne, in fuga da Costa d'Avorio, Camerun e Guinea.

Sempre la Guardia di finanza si è occupata del trasferimento dei 22 tunisini sbarcati, nel pomeriggio di ieri, a Pozzolana di Ponente a Linosa. Rientrando verso il porto di Lampedusa, la G216 della Guardia di finanza ha intercettato e bloccato un natante di 5 metri con 12 tunisini a bordo e altri 16, fra cui una donna e 2 minori. Tutti i gruppi sono stati portati, dopo un primo triage sanitario effettuato a molo Favarolo, all'hotspot di contrada Imbriacola.

Lampedusa, circa 300 le persone sbarcate dalla notte: si lavora per evitare l'emergenza

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lampedusa, altra notte di "fuoco": quasi trecento le persone approdate
AgrigentoNotizie è in caricamento