rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

"Save tuma persa", la campagna social anche in città: Cuttaia ci mette la faccia

Anche tantissimi ristoranti dell’Agrigentino hanno aderito all'iniziativa, tra questi l’Osteria dei Folli, il ristorante Ginger e tanti altri piccoli e grandi imprenditori

La tuma è un formaggio tipico siciliano. Tipicità che rischiamo di non potere mangiare più. Il motivo? Uno smottamento che ha reso impossibile i collegamenti di uno dei caseifici più importanti della Regione, quello di Salvatore Passalacqua.

L’edificio che si trova nel Palermitano rischia di perdere tutto. Sui social è iniziata una vera e propria gara di solidarietà, una battaglia per salvare il formaggio siciliano. Tra i produttori di ogni dove, anche quelli dell’Agrigentino si sono uniti per salvare il caseificio di Castronovo.

Il World Restaurant Awards, Pino Cuttaia candidato all'Oscar della cucina

La campagna social lanciata da Fud Bottega ha raccolto migliaia di consensi. Chef, produttori e ristoratori che hanno aderito alla campagna. Uno dei primi ad esserci è stato è lo chef licatese Pino Cuttaia. Un foglio in mano, ed un cartello con su scritto #Savetumapersa.

Anche tantissimi ristoranti dell’Agrigentino, tra questi: l’Osteria dei Folli, il ristorante Ginger e tanti altri piccoli e grandi imprenditori. Una campagna social che conta migliaia di condivisioni, la Sicilia ed anche l’Agrigentino uniti per salvaguardare uno dei prodotti più importanti della nostra cucina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Save tuma persa", la campagna social anche in città: Cuttaia ci mette la faccia

AgrigentoNotizie è in caricamento