Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Santo Stefano Quisquina

Santo Stefano Quisquina ha il suo presidio: inaugurata la caserma dei carabinieri

A Bivona è stata invece benedetta la cappelletta votiva dedicata alla Virgo Fidelis, patrona dell'Arma

Prima la benedizione della cappelletta votiva dedicata alla Virgo Fidelis, patrona dell'Arma dei carabinieri. Poi, seppur fra un limitato numero di autorità, per le restrizioni anti-Covid, la solenne cerimonia di inaugurazione della caserma - sede della stazione dei carabinieri - di Santo Stefano Quisquina. Giornata importante per i carabinieri specie per quella che è stata la presa di possesso della nuova sede del presidio dell'Arma di Santo Stefano. Un momento importante impreziosito da alcuni significativi passaggi, come la consegna della bandiera nazionale, da parte del sindaco Francesco Cacciatore, al comandante della stazione della cittadina e la benedizione del vessillo, impartita dal cappellano militare dell'Arma: don Salvatore Falzone che hanno preceduto l'alzabandiera. A seguire, fatto dal prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa, il taglio del nastro che ha suggellato l'inaugurazione della stazione. 

A Bivona prima e a Santo Stefano Quisquina dopo erano presenti: il comandante della Legione carabinieri Sicilia, il generale di brigata Rosario Castello; il comandante provinciale dei carabinieri di Agrigento, il colonnello Vittorio Stingo e le rappresentanze del corpo Forestale regionale (ente proprietario dell’immobile), del Cobar e dell’associazione nazionale carabinieri in congedo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santo Stefano Quisquina ha il suo presidio: inaugurata la caserma dei carabinieri

AgrigentoNotizie è in caricamento