Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Santo Stefano Quisquina

La giunta si dimezza le indennità, con i risparmi si sistema la scuola

Previsti lavori di adeguamento di alcuni locali dell'elementare da adibire a cucina per la preparazione dei pasti per il servizio di refezione scolastica

Lo scuolabus nuovo di zecca è stato già acquistato. Adesso, l'intenzione è di destinare i soldi accumulati al 31 dicembre scorso e per i successivi due mandati all'adeguamento dei locali della scuola elementare che verranno adibiti a cucina per la preparazione dei pasti per il servizio mensa degli studenti della scuola primaria e dell'infanzia, nonché per l'acquisto di tutte le attrezzature necessarie a garantire il miglioramento del servizio mensa. 

Risultati, tutti questi, raggiunti - per lo scuolabus - e che si raggiungeranno - per i lavori alla scuola - grazie al dimezzamento delle indennità di carica per sindaco, assessori e presidente del Consiglio. Si tratta - fanno sapere dall'amminsitrazione - di un risparmio per le casse del Comune di quasi 55 mila euro, accumulati in due anni e mezzo.

Il sindaco Francesco Cacciatore aveva annunciato, tra le azioni programmatiche del suo mandato, il dimezzamento delle indennità di carica per sindaco, assessori e presidente del Consiglio: un risparmio di circa 25 mila euro annui a cui aggiungere anche l’indennità  del presidente del Consiglio Enzo Pietro Greco Lucchina che ha rinunciato per intero, come anche i consiglieri di maggioranza che hanno rinunciato ai gettoni di presenza, per un totale circa 30.000 euro all'anno.

Con i fondi accumulati negli ultimi sei mesi del mandato del sindaco Francesco Cacciatore è stato previsto in bilancio l’acquisto di un bagno chimico da utilizzare in occasione di sagre, eventi e manifestazioni pubbliche, e da collocare nei luoghi in sui si riterrà più opportuno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La giunta si dimezza le indennità, con i risparmi si sistema la scuola
AgrigentoNotizie è in caricamento