menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Raggiunto il traguardo: l'elisuperficie potrà essere utilizzata anche di notte

La pista è stata completata con l’impianto di illuminazione, l'ambizioso progetto è nato dalla collaborazione tra il Rotary club Bivona Montagna Delle Rose Magazzolo e la Casa di Salute “Attardi”

Il Rotary club di Bivona-Montagna delle Rose Magazzolo consegnerà domani, alla Casa di Salute “Attardi” di Santo Stefano Quisquina, la nuova elisuperfice h24 adiacente alla casa di cura.

Il progetto di una pista per l’elisoccorso, il cui primo atto ufficiale risale al 2010, è stato finanziato e realizzato con dedizione e impegno dai presidenti del club che si sono susseguiti e da tutti i soci. La struttura era stata inaugurata nel 2015 e inizialmente impiegata per l’uso diurno.
Successivamente, con fondi propri del club e grazie al contributo determinante del distretto 2110 del Rotary, con governatore Francesco Milazzo, la pista è stata completata con l’impianto di illuminazione per essere utilizzata anche nelle ore notturne.

Si realizza, di fatto, un progetto ambizioso, nato dalla collaborazione tra il Rotary club Bivona Montagna Delle Rose Magazzolo e la Casa di Salute “Attardi” di Santo Stefano Quisquina. L’opera, che dal 2015 ha già registrato decine di interventi degli elicotteri 118, consentirà di alleviare l’isolamento sanitario in cui versa il territorio dell’entroterra agrigentino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento