Spaccio di droga fra i giovani, il sindaco lancia l'allarme: "Serve il dialogo"

Disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per il gambiano Momudou Bah, 18 anni, arrestato dai carabinieri dopo essere stato trovato in possesso di circa 100 grammi di hashish

Un precedente sequestro di marijuana

Il Gip del tribunale di Sciacca, Alberto Davico, ha convalidato l'arresto ed ha disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per il gambiano Momudou Bah, 18 anni, arrestato dai carabinieri dopo essere stato trovato in possesso di circa 100 grammi di hashish. Nell’udienza di convalida, assistito dall’avvocato Domenico Cancemi, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Magistrato di turno per la Procura di Sciacca il sostituto Roberta Griffo.

"Sul pullman da Palermo con un panetto di hashish", arrestato 18enne

Sulla diffusione degli stupefacenti a Santa Margherita Belice, in particolare tra i più giovani, è intervenuto il sindaco Franco Valenti: "Quello che è successo è molto grave – ha detto al Giornale di Sicilia Valenti – ed è giusto che la comunità si allerti sul rischio droga fra i giovani. Sono allarmi da non sottovalutare. Se esiste lo spaccio è chiaro che esistono anche i consumatori. Da parte nostra non possiamo che allertare le famiglie, intensificare i controlli sul territorio dei vigili urbani agevolare e promuovere momenti di aggregazione e controllo e, insieme alla scuola, continuare a fare la cosa che ritengo più importante: fare opera di prevenzione. Spiegare ai nostri giovani che la droga è il male assoluto – aggiunge Valenti – che non risolve i problemi, ma li aggrava, che nuoce gravemente alla salute, che ne è vietato l’uso e si possono avere gravi ripercussioni giudiziarie è fondamentale. Più che la repressione – aggiunge il sindaco Valenti – è fondamentale il dialogo e il confronto con i giovani per comprendere il disagio. I giovani – aggiunge – vanno convinti più che puniti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Negli ultimi tre mesi, sono stati frequenti i blitz effettuati, con numerosi arresti. Vasta la varietà di droghe sequestrate. Dal "fumo" alla cocaina ed ultimamente, si è assistito anche al ritorno dell’eroina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento