rotate-mobile
Carabinieri / Santa Margherita di Belice

"Danneggia il braccialetto elettronico e si rende irreperibile": arrestato 24enne

A disporre l'aggravamento della misura cautelare alla quale era sottoposto è stata la Corte d'appello di Palermo

Ha danneggiato il braccialetto elettronico e si è reso irreperibile. Ad accertare il reato sono stati i carabinieri di Santa Margherita Belice, gli stessi che, nelle ultime ore, in esecuzione di un decreto della Corte d'appello di Palermo, hanno aggravato la misura cautelare alla quale era sottoposto il ventiquattrenne. 

Il giovane, adesso, è stato posto ai domiciliari. 

Il ventiquattrenne era di fatto sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento alla persona offesa con obbligo di braccialetto elettronico. Ma lo scorso 18 gennaio avrebbe - stando, appunto, all'accusa - danneggiato il braccialetto e si sarebbe reso irreperibile. Un fatto che è stato, naturalmente, subito, segnalato dai carabinieri e adesso la Corte d'appello di Palermo ha sospeso la precedente misura cautelare, disponendone l'aggravamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Danneggia il braccialetto elettronico e si rende irreperibile": arrestato 24enne

AgrigentoNotizie è in caricamento